iCloud, lunedì Apple lancia il nuovo servizio

01/06/2011

Il gran giorno sembra ormai arrivato. Dopo mesi di chiacchiere, è tempo di annunci ufficiali: lunedì 6 giugno, Apple presenterà iCloud, la sua offerta di musica (e non solo) in streaming.

La notizia è stata data ieri, nel corso della presentazione dell'incontro con gli sviluppatori che si terrà a San Francisco da lunedì a venerdì. In un primo tempo, si pensava che il lancio del nuovo servizio sarebbe stato in Autunno, ma l'accelerata compiuta da Google e Amazon nello stesso campo ha probabilmente fatto cambiare qualche piano.

Ma cos'è iCloud? È essenzialmente un servizio di storage online, che permetterà di sincronizzare tutti i dispositivi Apple. Un modo per avere sempre con sé un hard disk impalpabile, che contenga tutte le informazioni e tutti i file di cui si ha bisogno. Un servizio già offerto dalla società di Steve Jobs attraverso MobileMe, ma che ora si arricchisce e si espande. Per capire le dimensioni di questo cambiamento, basti sapere che il datacenter allestito occupa oltre 150.000 metri quadrati, l'equivalente di circa 20 campi da calcio.

Come vi abbiamo detto nelle ultime settimane, a differenza di Google e Amazon, Apple ha stretto accordi con le major discografiche. Al momento, manca all'appello la sola Universal, ma le trattative sono comunque già avviate. Grazie a questi accordi, Apple potrà evitare agli utenti di caricare fisicamente la propria musica sui server della cloud: il servizio di iCloud Music, infatti, potrà effettuare una scansione dei dispositivi degli utenti e - riconosciuti i brani - renderli immediatamente disponibili nella cloud stessa, senza bisogno di alcuna operazione di upload. Oltre a questa semplificazione, gli accordi con le major potrebbero portare a una integrazione con iTunes e anche alla nascita di una versione online del player musicale Apple.

Queste, finora, le poche cose sicure. Per tutto il resto, comprese le tariffe e gli abbonamenti, bisogna aspettare lunedì.

Per info:
techcrunch.com/2011/05/31/apple-icloud

Tag: apple

Commenti (3)

Carica commenti più vecchi
  • Giulio Pons 01/06/2011 ore 11:35 @pons

    Stiamo andando sempre di più verso un concetto di musica "disponibile", come l'acqua quando apri il rubinetto. Non è che devi farti il tuo archivio, tenertelo in ordine, portartelo dietro, sistemare i tuoi cd... è tutto lì nella cloud. Un po' come l'acqua dal rubinetto di casa, non dobbiamo più riempire la cisterna.

  • Faustiko Murizzi 01/06/2011 ore 14:01 @faustiko

    ...e mazza (fimi) & co. staranno facendo i salti di gioia... :[

  • Stefano "Acty" Rocco 01/06/2011 ore 22:10 @acty

    Giulio... nel 2001 in triennale a quella conferenza io l'avevo detto: "internet sarà il nostro hardisk" e Sergio Messina disse: "un po' come l'acqua da un rubinetto"


    ecco :) :)


Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


LEGGI ANCHE:

Andare ai concerti allunga la vita