Italia, l'80% della musica digitale su wireless

09/02/2006

A margine di una conferenza sull'economia digitale organizzata dall'Ocse, Enzo Mazza della Federazione Industria Musicale Italiana ha dichiarato che il 2005 e' stato l'anno in cui la musica digitale ha segnato un deciso passo in avanti: 11 milioni di euro di fatturato con la musica scaricata dalla rete e dai telefonini.

L'anno passato, si legge in una nota, sono state scaricate legalmente oltre 420 milioni di canzoni, venti volte in piu' rispetto al 2004, mentre il volume della musica licenziata dalle case discografiche e' piu' che raddoppiato superando i due milioni di brani. Pare che le major l'abbiano capito: lo sviluppo della musica on-line legittima sta contrastando il fenomeno della pirateria via internet. In Europa per esempio, i due piu' grandi mercati UK e Germania, secondo i dati IFPI, hanno registrato un considerevole aumento di download di brani in forma legale a scapito dello scaricamento di tracce in forma illegittima. In Italia, l'80% della musica digitale transita oggi su rete wireless con numeri consistenti. Tale numero è però strettamente legato alle suonerie dei cellulari, di cui "Hung Up" di Madonna è regina indiscussa con le sue oltre 100 mila copie vendute.

Tag: siae

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    "Zeta reticoli" dei Meganoidi compie 15 anni e continueremo ad amarla per sempre