Italia, parte la caccia al P2P

26/01/2004

Anche in Italia è scoccata l'ora del giudizio per chi scarica MP3 dalla rete Internet. Il 2004 sarà l'anno in cui le major della discografia italiana daranno l'assalto ai programmi di file sharing e alle forme di condivisione di materiale "abusivamente duplicato". Rafforzamento dei controlli, maggiore coordinamento con le forze di polizia, una fitta campagna stampa sui rischi del condividere file e denunce pronte per chi detiene archivi zeppi di MP3 e simili.

Ad annunciare la svolta anche in Italia è la Federazione contro la pirateria musicale (FPM), l'ufficio della Federazione dell'Industria musicale italiana (FIMI) che si occupa di monitorare e dettare la strategia contro la pirateria sia online sia offline.

Il 2003 è stato un anno positivo per la pirateria "fisica", dice in un'intervista telefonica Luca Vespignani, s...

www.pc-facile.com/news.php?n=15188

Notizia tratta dalla newsletter di PC-Facile:
www.pc-facile.com

Tag: mp3 siae

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    “Fabrizio De André. Principe libero”, il film con Luca Marinelli arriva al cinema come evento speciale