Italia nella Top 10 del traffico online

28/07/2011

Abituati come siamo ad avere sempre brutte notizie dalle classifiche internazionali, per una volta non siamo nella lista dei cattivi. Anzi, la notizia è che l'Italia è entrata nella Top Ten mondiale dei paesi che fanno registrare più traffico di dati online.

A fare le spese dell'avanzata tricolore è il Canada, passato in undicesima posizione. La notizia ovviamente è da prendere con le molle, visto che si tratta di un dato meramente quantitativo. Cosa ci sia all'interno di quella mole di dati, non è così semplice da comprendere. Di sicuro c'è tanto file sharing: si stima che la percentuale sia tra il 30 e il 40%. Una percentuale che viene data in calo per i prossimi anni, superata dal volume mosso dallo streaming. Legale o illegale, è tutto da valutare.

È di pochi giorni fa, sempre in questo settore, la pubblicazione di uno studio annuale del Censis, che prova a tracciare i profili di chi è online. In Internet ci sarebbe un italiano su due, con percentuali prevedibilmente molto alte tra i giovani (quasi il 90% di chi ha meno di 25 anni). Se la forte caratterizzazione a livello di età non stupisce più di tanto, fa forse più impressione la forte disparità legata al livello di istruzione: oltre il 73% degli utenti appartiene infatti alle fasce più istruite della popolazione, mentre Internet viene usata solo dal 37% degli italiani meno scolarizzati.

Tornando alla mole di traffico, va detto che questa non si giova certo di una rete particolarmente veloce. Stando a studi risalenti alla fine del 2010, in Europa l'Italia sarebbe al 23esimo posto in quanto a velocità di connessione. A sorpresa, la zona con Internet più veloce è quella di Foggia, mentre la più lenta è risultata Varese. Anche il miglior risultato italiano migliore, però, risulta doppiato dal primatista europeo (Danimarca) e quasi a un terzo della connessione più rapida (Stati Uniti, in particolare lo stato del Delaware).

Insomma, dati contrastanti. Qualcosa si muove, ancora tanto c'è da sistemare. Per una volta, però, si parla di passi avanti.

Per le ricerche citate:
goo.gl/Od0in
goo.gl/iB16M
goo.gl/HLhRn
goo.gl/yKwoh

Tag: italia internet

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    Pannello