Italian Beatz Connection al C.S. Leoncavallo

20/02/2001

La Baraonda, il collettivo emiliano impegnato da anni in attività creative ed organizzative per valorizzare e diffondere i fermenti artistico-culturali della scena underground italiana, in collaborazione con il Leoncavallo presenta Italian Beatz Connection, un festival itinerante (sarà il sabato successivo a Modena) che fonda le sue basi nel movimento, nell’energia e nella voglia di muoversi ed ha come obiettivo quello di rendere più visibile in Italia (e non solo) lo sforzo che alcuni personaggi come Madasky degli Africa Unite, Royalize, il progetto nato da una costola dei Casino Royale e l’ultimo giunto tra i grandi dell’elettronica italiana, Ominostanco, hanno fatto durante questi anni per far conoscere al grande pubblico la musica elettronica in una sua particolare forma, la Drum’n Bass.

Nella serata dedicata alla cultura drum&bass le esibizioni live e i dj set si susseguiranno incessanti, in una festa globale che non mancherà di far muovere tutto il pubblico, anche quelli che ancora non conoscono bene questo nuovo genere.

La notte di Italian Beatz Connection sarà inaugurata dal suono dei dischi della valigietta di DareDevil (come il supereroe dei fumetti della Marvel!!!), lo pseudonimo sotto il quale si nasconde Ubi Dread, il bassista dello storico gruppo reggae italiano Radio Rebelde. Sul palco il dj set di DareDevil sarà accompagnato dalla voce di Loco, mc del gruppo hip-hop Minoranza Rumorosa, che avrà il compito di dare ancora più incisività all’effetto martellante della drum&bass.

Il dj set sarà seguito da due live set, due concerti che dimostrano quanto sia possibile creare la musica drum&bass anche dal vivo. I primi a salire sul palco del salone centrale del Leoncavallo saranno i Tluk, un gruppo formato da tre entità accomunati dalla passione di creare musica elettronica con campionatore e computer. L’onda sonica del drum&bass in versione live continua e si espande poi con i Totem Vibes Kru, un progetto generatosi spontaneamente dalle menti di musicisti dell’area jazz, dj’s e trackers (creativi informatici).

“Porterà tutti a nanna” DJ R, il resident dj della Drum&Bass Arena del Link di Bologna e fondatore dell’etichetta discografica “Century Vox”. Dj R è sicuramente uno dei tourntabilist più collaudati della scena italiana D&B e trasmette al pubblico, durante il suo show, tutto il carisma e la bravura che dimostra dietro i piatti.

La serata sarà accompagnata dalle selezioni di video a cura della “KZ” video Krew, già vincitrice del premio speciale video al Nightwave 2000 di Rimini.

Attraversato il cortile del Leoncavallo si entra al Baretto dove Vito War rallenta i tempi e i beats della musica, ricreando la rilassante atmosfera jamaicana con la sua selezione di dischi reggae; dalle novità alle roots di un genere senza età, che non smette mai di fare nuovi proseliti.

Inizio concerto ore 21.30 - ingresso con sottoscrizione

Per informazioni:
C.S. Leoncavallo - via Watteau 7 - Milano
tel. 02/6705185
e-mail csleo@tin.it

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati