Pirateria, sei milioni di euro di multa al fondatore di Italianshare

E' la multa più cara mai comminata in Italia per violazione del diritto d'autoreE' la multa più cara mai comminata in Italia per violazione del diritto d'autore
19/02/2013 11:19

Prima la chiusura, poi l'arresto, ora la multa salatissima.
Questo il percorso compiuto da Italianshare e dal suo gestore.
La chiusura di Italianshare e degli oltre 300mila file presenti sui suoi server avviene nel novembre 2011, ad opera della Guardia di Finanza.

Passa meno di un anno e il suo fondatore viene arrestato: è il luglio 2012 e Tex Willer, questo il nickname di G.B., quarantanovenne napoletano responsabile del sito, finisce in manette.
Oggi arriva la notizia dell'entità della multa che richiesta in sede processuale: 6 milioni e 400mila euro. Una cifra record per l'Italia e di tutto rispetto anche a livello mondiale.

A Tex Willer è stato contestato un incasso di quasi 600mila euro mai dichiarato al fisco, con un'evasione di sola IVA quantificata in oltre 80mila euro. A questi si sommano le sanzioni per la violazione del diritto d'autore.

Si arriva così agli oltre sei milioni di multa, per l'enorme soddisfazione dell'eterno presidente FIMI Enzo Mazza.

Tag: pirateria

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati