Il rock non ha bisogno di internet, tornate nelle caverne. Lo dice Jarvis Cocker dei Pulp

Jarvis Cocker manifesto anti tecnologia cavernaJarvis Cocker manifesto anti tecnologia caverna
13/03/2015 08:53 di

Niente campo per i telefoni
Niente wi-fi
Niente TV
Niente radio
Questo è il vero suono dell'Underground (anche perché, sì, ti trovi davvero sottoterra)”


È un estratto dal “Manifesto del nuovo troglodita” di Jarvis Cocker, contenuto sul numero Primavera/Estate del magazine di moda “Another Man” e che potete trovare integralmente anche sul sito del magazine stesso.

Il leader dei Pulp lancia il suo personale messaggio per un ritorno alle origini al fine di ritrovare un suono viscerale e primitivo. Cita più volte l'esempio della caverna come luogo deputato per isolarsi da ogni tipo di distrazione e ricollegarsi ad un istinto che rappresenta pienamente l'idea del Rock (e aggiunge: ”non è un caso che il più importante gruppo rock di sempre sia nato in un locale chiamato The Cavern”). La pietra ci ricorda che esistono elementi presenti sulla Terra da più di 20.000 anni; vuol dire che le cose vanno fatte lentamente.

Il manifesto è provocatorio e - molto probabilmente - ci sarà anche una buona dose di autoironia nelle sue parole. Certo, se si guarda l'espressione di Jarvis in questa foto, viene quasi da prenderlo sul serio.

Jarvis Cocker Manifesto troglodita

via

Tag: tecnologia

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    Pannello