Jovanotti: Berlusconi fa tristezza, ma non è un dittatore

29/07/2011

Il 2 agosto uscirà su Max un'intervista a Jovanotti in cui il musicista rilascia commenti sulla musica, anticipa le proprie mosse future e non si lascia sfuggire l'occasione di parlare anche di politica.

Anzi, è probabile che tra le dichiarazioni che faranno più discutere ci sia quella dedicata al premier: «Berlusconi mi fa tristezza… ma non riesco a vedere in lui il dittatore che molti indicano, il soggetto contro il quale il popolo si dovrebbe sollevare. Bisogna guardare a chi oggi ha vent’anni e di Berlusconi se ne strafrega, sono loro la speranza… l’Italia è tutta da fare!».

A una domanda sul fatto che lui si senta o meno un cantautore, Lorenzo Cherubini ha risposto: «Per anni solo da noi si è divisa la musica in cantautorale e leggera. Cantautore è una parola che esiste solo in Italia e l’hanno inventata per dividere i buoni dai cattivi… hanno distribuito patenti politico/musicali che il tempo per fortuna ha reso ridicole».

E ancora: «Molte delle mie nuove canzoni hanno a che fare con il concetto di libertà… rimane la cosa fondamentale sulla quale ragionare… ma cos’è la libertà è ancora una questione aperta e lo rimarrà a lungo. Io mi ci arrovello, ci giro intorno, ne avverto la forza… l’idea di libertà penso sia ben sviscerata in "The Truman Show", uno dei miei film cult».

Per info:
www.soleluna.com

Commenti (4)

Carica commenti più vecchi
  • Faustiko Murizzi 31/07/2011 ore 20:17 @faustiko

    Era meglio quando (s)parlava di Fonzie...

  • Nicola Bonardi 01/08/2011 ore 01:02 @nicko

    non mi sembra una dichiarazione così scandalosa...

  • Alessandro Cecchini 01/08/2011 ore 13:01 @38027#snippy

    "L'Italia e' tutta da fare.."...Questo qua,per me,si sta gia' facendo di suo,e di brutto.

  • 66komm 01/08/2011 ore 13:26 @66komm

    ho sempre apprezzato jovanotti perche' nonostante non sappia cantare enon sappia suonare ha ,grazie a saturnino e co.,spesso prodotto cose interessanti ,brani con
    suggestive sensazioni di sospensione e nostalgica leggerezza ,ma spesso,perche'
    personaggio televisivo,e' caduto in frasi demagogiche ,leggere e come in questo caso
    fini a se stesse...cmq cosi' e' come leggere a random una pagina di un libro e giudicarlo...

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


LEGGI ANCHE:

Porno per sapiosessuali su Rai1: Alberto Angela intervista Paolo Conte nelle Langhe