"La padrona mia" è il nuovo video di Vinicio Capossela

05/05/2016 13:03

Domani, venerdì 6 maggio, è il giorno di uscita de "Canzoni della Cupa", il nuovo disco di Vinicio Capossela sul quale l'artista ha lavorato per ben 13 anni e che arriva a 5 anni di distanza dal suo ultimo disco di inediti.
Oggi il disco è stato anticipato da un singolo, "La padrona mia", accompagnato da un video girato da Sara Fgaier di Avventurosa con la collaborazione del regista Pietro Marcello e della Cineteca di Bologna. Più che un video però si tratta di un documento che trasforma in immagini l’idea alla base della canzone, un omaggio alla “padrona del mio cuore, ma anche signora della massaria, che sempre troneggia nella sua femminilità inaccessibile e dirompente”, per dirla con le parole di Capossela.

Fgair è riuscita nell’impresa di mescolare le immagini di Vinicio Capossela e i Los Lobos al chiuso di una sala d’incisione con una serie di scene selezionate con cura da preziosi materiali d’archivio: «I filmati di repertorio provenienti da Home Movies e dall'Istituto Luce fanno emergere una memoria visiva che celebra la figura della donna in diverse epoche: le contadine con i fasci di grano, la trebbiatura, la massaria, una donna che scende lungo una mulattiera, i giochi durante la vendemmia e le gite sui monti e nei boschi - racconta Sara Fgaier - Sono immagini di volti e momenti in cui accadono solo cose elementari e primitive, secondo i modi di una cultura antichissima, che vedeva la donna come custode silenziosa di un mondo secolare e millenario, fatto di regole e armonie».

“Canzoni della Cupa” è composto da due lati, Polvere e Ombra, espressioni di un mondo folclorico, rurale e mitico. Al disco hanno preso parte diversi artisti, in un ideale raccordo tra due mondi, quello che racconta la grande frontiera, incarnato da artisti come Flaco Jimenez, Calexico, Howe Gelb e Los Lobos, e quello rappresentato da voci e strumenti espressione della migliore musica popolare italiana, come Giovanna Marini, Enza Pagliara, Antonio Infantino, la Banda della Posta, Francesco Loccisano, Giovannangelo De Gennaro, senza dimenticare altri straordinari musicisti come Victor Herrero, Los Mariachi Mezcal, Labis Xilouris, Albert Mihai e tanti ancora. Il disco è prodotto artisticamente dallo stesso Capossela insieme a Taketo Gohara e Alessandro “Asso” Stefana.

 

Tag: nuovo video

Commenti (3)

Carica commenti più vecchi
  • Antonio Adobbato 11/05/2016 ore 01:57 @adobbato

    Commento vuoto, consideralo un mi piace!

  • Antonio Adobbato 11/05/2016 ore 01:57 @adobbato

    Commento vuoto, consideralo un mi piace!

  • Antonio Adobbato 11/05/2016 ore 02:02 @adobbato

    Caro m'è il rimembrar di tempi duri ormai perduti e gai che ritorneran mai! I campesinos ... lo mondo mio.

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati