50 milioni di euro all'anno per la musica italiana: presentata la proposta di legge alla Camera

immagine via lorenswells.com - legge sulla musica dal vivoimmagine via lorenswells.com - legge sulla musica dal vivo
20/06/2016 17:42 di

 

Lo scorso sabato 18 giugno è stata presentata alla Camera una legge delega firmata dal parlamentare del Partito Democratico Roberto Rampi e sostenuta da altri 15 deputati PD per una nuova disciplina delle attività musicali contemporanee popolari dal vivo, il cui punto di partenza principale è l'istituzione di un fondo di 50 milioni di euro all'anno per sostenere il settore musicale italiano.

Se la legge verrà approvata, le risorse di questo fondo sarebbero destinate a molteplici attività di supporto a tutta la filiera del settore musicale: dal finanziamento per la ristrutturazione o la costruzione di nuove strutture per la musica dal vivo al finanziamento di concerti e alla revisione della normativa fiscale relativa alla musica dal vivo in Italia, in particolare prevedendo agevolazioni fiscali e l'applicazione di un'unica aliquota dell'imposta sul valore aggiunto, finalizzata ad eliminare le disparità tributarie previste dalla normativa vigente.

Uno dei passaggi più interessanti della proposta di legge riguarda invece l'istituzione di fasce riservate agli artisti emergenti in radio, un media al momento totalmente inaccessibile ai musicisti italiani (anche se, ad essere realisti, più che una questione di emergenti, è una questione di monopolio delle etichette major su tutte le altre).
Fimi, Siae, Arci, Audiocoop, Afi e Pmi hanno espresso apprezzamento per la proposta, sperando diventi presto una legge a tutti gli effetti.

Potete leggere qui la proposta di legge nel dettaglio. 

 

 

Tag: politica

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    Pannello