Video première: Lemandorle - Ti amo il venerdì sera

lemandorlelemandorle
23/03/2017 11:47

Vi ricordate Lemandorle, la band che l'estate scorsa ci aveva fatto ballare con "Le ragazze"? Tornano oggi, con un nuovo video che vi presentiamo in anteprima, "Ti amo il venerdì sera", "una canzone d'amore a 125 bpm da ascoltare la notte in macchina, mentre sul finestrino si riflettono mille luci baluginanti." ci ha raccontato la band "Il venerdì sera. Un rituale collettivo, universale, liberatorio. La sensazione, gioiosa e un po’ malinconica, che qualunque cosa possa accadere. Come un nuovo inizio, alla fine di ogni settimana.
C’è chi cerca l’amore, chi lo svago e alcuni, anche se non lo sanno, un po’ cercano se stessi. In discoteca, nei club alla moda, in mezzo alle strade affollate di gente o semplicemente in casa, da soli, prima di chiudere gli occhi. Nascono amori di una sera, amicizie decennali, rapporti di una vita. E altrettanti amori, amicizie e rapporti finiscono. A volte prima di cominciare. Perché il venerdì sera è uno snodo di vite parallele, possibilità mancate e strade che non percorreremo. È un salto nel buio, un atto di fede. Come l’amore. Come la vita. Come le cose che vogliamo di più. Le rincorriamo tutta la settimana, arrivano, e puntualmente alla fine del weekend qualcosa ci sfugge. Ma il lunedì riprendiamo a cercare. Come in un loop."

Il video, girato dal regista Irwan Kovac, racconta di tanti venerdì sera, in cui tutto comincia e finisce, di venerdì sera di inganni e amore, di rapporti cercati e capitati, di emozioni vere e recitate. ""Ti amo il venerdì sera" è un piccolo inno alla solitudine che segna quel periodo a cavallo tra la fine del liceo e l’inizio dell’essere adulti. Dissociazione dalla realtà, incapacità di relazionarsi, apatia, libertà, impazienza, amore effimero, sono emozioni che si mescolano bene tra le parole della canzone e suggeriscono uno scenario annoso e moderno nello stesso tempo. 

Ecco quindi che nasce la visone di uno spaccato di vita del giovane Gabriele, brillante e creativo che nasconde un lato introspettivo e sfuggente. Conquistatore anaffettivo. Bipolare nel tentativo di trovare un equilibrio. 

Grande rilevanza quindi, nelle immagini, ai momenti intimi tra Gabriele e le sue “prede” (aspiranti attrici della scuola di recitazione dello Stabile di Genova), accenni subliminali alla sua bipolarità grazie all’utilizzo di un gemello omozigota (Tiziano) e un sapore onirico nell’ambiente surreale della camera da letto improvvisata per enfatizzare ancor di più lo scambio fugace di amore effimero. 

Anche la tecnica circolare di ripresa sottolinea la serialità comune tra i giovani di intendere i rapporti. L’amore usa e getta. 

La sfida è quindi stata sia tecnica, con la costruzione della struttura utile alle riprese circolari, che stilistica, con la direzioni degli attori chiamati a sostenere una parte tutt’altro che scontata. La scelta delle luci poi ha conferito alle immagini un aspetto sexy e trasandato, romantico e drammatico, leggero e penetrante. 

In conclusione il connubio della musica con il video creano la condizione percettiva ottimale per rilanciare con forza quest’ottimo progetto. "

CREDITS

Recorded and produced by Lemandorle
Addictional production & Guitar Davide Ferrario
Addictional production Pietro Camonchia & Pierpa Peroni
Mixed and mastered by Alex Trecarichi @ Monodynamic Studio Milano

Tag: nuovo video

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati