Leoncavallo, rinviato lo sfratto

22/09/2008

Riceviamo, pubblichiamo e sottoscriviamo questa lettera inviata dal C. S Leoncavallo di Milano.

Questa mattina l'ufficiale giudiziario ha rinviato per l'ennesima volta lo sfratto allo Spazio Pubblico Autogestito Leoncavallo. Il prossimo termine è giovedì 27 novembre 2008. Due mesi di tempo per concretizzare una soluzione positiva che giace sul tavolo del Comune di Milano. Tocca, infatti, alla giunta Moratti consentire ai soggetti privati coinvolti (associazioni, fondazione, proprietà) di procedere alla regolarizzazione dei loro rapporti. Un atto di natura urbanistica a costo zero per l'amministrazione e portatore invece di grandi utilità sociali per tutta l'area metropolitana. Un ritardo, quello comunale, tutto di natura politica, che impedisce quell'esito positivo che ormai la stragrande parte dei milanesi ritiene importante se non addirittura già conseguito. Le associazioni presenti nell'area di via Watteau, sono già impegnate nel disegnare il futuro: uno spazio pubblico metropolitano, come uno straordinario laboratorio utile anche alle tante analoghe esperienze che si sono in questi anni sviluppate in tutta Italia. Soluzioni innovative, entro la normativa prevista per il terzo settore, alla luce delle quali risulta grottesca ogni giustificazione a non agire espressa anche recentemente da alcuni esponenti della giunta milanese: proprio chi grida contro l'illegalità si adopera pervicacemente per mantenerla.

Pe rinfo:
www.leoncavallo.org/

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati