Lettera dai Gentlemen's Agreement

03/12/2010

Abbiamo scoperto che i Gentlemen's Agreement hanno un nuovo album in cantiere. Si chiama "Carcarà". Gli abbiamo chiesto qualche delucidazione, ci hanno risposto così:

Noi Gentlemen's siamo diventati 5 ! Abbiamo sentito l'esigenza di inserire in mezzo a tutti gli strumenti che già abbiamo (chitarra, ukulele, tres cubano, batteria, contrabasso, vibrafono, sansula, cavaquinho, armoniche, toy piano) anche un ragazzotto con un suo set percussivo particolare, solo percussioni africane/brasiliane.

Si! Perchè il disco nuovo è diverso, una scelta dettata dalla voglia di scoprire e come sempre di distaccarsi dalla massa che procede inerte. Insomma il folk è diventato swing manouche (chitarre alla Django Reinhardts) ma il country è diventato (nel caso nostro) SAMBA/SALSA/AFRICAN MUSIC... e per non creare confusione questo disco suona:

MANOUCHE AFRICAN SAMBA: Immagina Fela Kuti che s i fa una jamsession con Paul Simon e alla chitarra solista Django. Ecco spiegato anche il motivo del 5 elemento che se chiama Gibbone e suona (surdo, chocaio, agogo, repenique, tambourim, cascia, wah bell, e tanti campanacci legnosi).

Il disco si chiama "Carcarà" e sta volta, non so bene perchè (alla fine è il disco che comanda non più io), è diventato un "concept" album...anche se odio quella parola.

Carcarà è la storia di un prima e un poi, separati da uno “Splash!”.

Carcarà nel suo passato, rimpianto nel presente,
Carcarà con un piede nei ricordi e uno oltre essi,
Carcarà al di qua delle onde e tra le loro braccia.

È il mare che egli elegge come custode dei suoi affanni d’amore. E se pure le sue parole gli sembrano perdersi, come il suo sguardo, all’orizzonte, c’è qualcuno che le ha ascoltate. Il suo pianto, qualcuno l’ha bevuto. Una piccola pozzanghera di lacrime si riversa nell’infinito mare e i due mondi si uniscono: Carcarà non è più solo, ma adesso gli tocca ascoltare.

“'Cause water got a message, a clear message, but I won’t understand”.

Qual è questo messaggio che guizza fuor d’acqua a scuotere Carcarà? Dov’è il segreto per sottrarsi all’amarezza dei ricordi? Quale la soglia da varcare? Basterebbe sporgersi appena più in là del bagnasciuga e immergersi nello specchio blu. Vedrai, Carcarà, che fantastico mondo si nasconde laggiù!

“A donde vas, Carcarà?”
Quale delle due strade prenderai?

-Decidi, decidi, decidi…..”

Raffaele Giglio

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Anche Manuel Agnelli condurrà un programma su Rai 3