Come ci si sente a crescere un figlio rockstar? Lo racconta in un libro la madre di Dave Grohl

via The Huffington Post - Frank Zappavia The Huffington Post - Frank Zappa
13/04/2017 10:16 di

Come ci si sente a crescere un figlio di professione rockstar? È quello che racconta Virginia Hanlon Grohl, insegnante in pensione, nel suo libro “From Cradle To Stage”, in uscita il 18 aprile. La madre di Dave Grohl, ex-Nirvana e leader dei Foo Fighters, ha impiegato due anni per completare la sua opera, dove non si limita a parlare della sua esperienza ma raccoglie le testimonianze di altre mamme che come lei hanno dato alla luce celebrità: tra gli altri Michael Stipe, Amy Winehouse e Dr. Dre.


Come si legge nelle note in quarta di copertina, “Anche se la famiglia Grohl ha sempre avuto a che fare con la musica – tra le consolidate abitudini, quella di cantare tutti insieme durante i viaggi in macchina, spaziando dalla Motown a David Bowie –, Virginia non ha mai pensato che il figlio sarebbe diventato un musicista, figuriamoci una rockstar”.
Quando ha capito che ormai la carriera di suo figlio era consolidata e Dave era destinato al successo, ha iniziato a chiedersi come potevano sentirsi le altre madri nelle sue stesse condizioni: “Erano anche loro sorprese del successo dei loro “bambini”? Erano anche loro preoccupate della loro sopravvivenza in un mondo così pieno di pericoli, le droghe su tutti? Avevano anche loro incoraggiato la loro passione nonostante i pericoli del successo o avevano provato a dissuaderli? Quando i figli erano in partenza per un tour si sinceravano anche loro che avessero messo in valigia una giacca pesante?”.

Dave Grohl, che ha un ottimo rapporto con la madre tanto da chiamarla con lui sul palco durante un concerto per augurarle buon compleanno, ha accolto molto positivamente il libro accettando di scriverne la prefazione, di cui si può leggere una piccola anteprima sul profilo instagram dei Foo Fighters: “Al di là di qualsiasi informazione biologica, c’è l’amore, un qualcosa che sfida la scienza e la ragione. È forse il fattore più determinante nella vita di chiunque. Sicuramente la più grande musa di un artista. E non esiste un amore come l’amore di una madre. È la più grande canzone della vita. Siamo tutti in debito con le donne che ci hanno dato la vita. Senza di loro, non esisterebbe la musica”.

 

(via)

Tag: curiosità libro

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    A Milano la mostra su Frida Kahlo con le musiche di Brunori SAS