Limewire, multa da 105 milioni di dollari

16/05/2011

Il contenzioso legale era iniziato nel 2006. Da una parte la RIAA, l’associazione dei discografici americani, che da tempo è in prima linea nella lotta alla pirateria. Dall’altra Limewire, uno dei programmi di peer to peer più popolari del dopo-Napster.

Un anno fa, Limewire e il suo creatore Mark Gorton erano stati dichiarati colpevoli di aver infranto il diritto d’autore su larga scala. Il processo aveva infatti appurato che oltre il 90% dei file scambiati dal software era di natura illegale. In questi giorni è arrivata la notizia che pone la parola “fine” all’intera questione. Più che una notizia è una cifra: 105 milioni. Questo infatti l’ammontare in dollari del risarcimento che Limewire dovrà versare per archiviare definitivamente le pendenze a suo carico.

La cifra sembra enorme, ma di fatto non è nulla rispetto a quanto chiesto inizialmente dalla RIAA, ovvero una cifra che superava il miliardo di dollari. Mark Gorton dovrà dunque aprire il portafogli ed effettuare un sostanzioso bonifico. Stando ad alcune voci che circolano nel mondo della finanza americana, però, non dovrebbe essere un esborso particolarmente duro per lui. Si parla infatti di un conto corrente personale con oltre cento milioni di dollari, oltre al controllo di un fondo di investimenti e di una società che gestisce un software medico di grande successo.

Per info:
www.musicweek.com/story.asp?sectioncode=1&storycode=1045208&c=1
news.cnet.com/8301-31001_3-20062418-261.html

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati