Limewire: multa da 75mila miliardi di dollari

25/03/2011

Continua la lotta delle case discografiche alla pirateria. I legali della RIAA, la Recording Industry Association of America, hanno chiesto al giudice Kimba Wood di applicare la multa più alta possibile ai creatori di LimeWire, celebre client peer2peer, da tempo coinvolto in una causa legale per violazione del copyright. La multa ipotizzata dalla RIAA è di 75mila miliardi di dollari, una cifra pari a 5 volte il debito pubblico degli USA. In realtà, applicando la sanzione corretta, cioè 150mila dollari per ogni singola canzone si arriverebbe solo a un miliardo e mezzo di dollari. Il giudice Wood ha rifiutato la richiesta della RIAA in quanto assurda e insostenibile, soprattutto perchè il fatturato complessivo di Limewire è di soli 20 milioni di dollari, e perchè l'ammontare della multa supererebbe di gran lunga il ricavato ottenuto dall'industria discografica dai primi dischi venduti ad oggi.

Per info:
punto-informatico.it/3117125/PI/News/limewire-spremitura-75mila-miliardi-dollari.aspx
www.crunchgear.com/2011/03/24/record-industry-limewire-could-owe-75-trillion-judge-absurd/

Commenti (1)

  • Giulio Pons 28/03/2011 ore 10:12 @pons

    Meglio puntare in alto per ottenere il massimo?

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati