Anteprima video: Linea 77 ft. En?gma - "Divide et Impera"

I Linea 77 ed En?gma versione legoI Linea 77 ed En?gma versione lego
30/10/2015 12:02

A otto mesi dall'uscita ufficiale di "Oh!", il settimo album dei Linea 77, la band ritorna con il video di uno dei pezzi più forti e di impatto del disco, "Divide et Impera", in cui figura anche un ottimo featuring con En?gma. Siamo felici di mostrarvelo oggi in anteprima esclusiva su Rockit.it, assieme ad un'intervista alla band e ai registi del particolarissimo video costruito solo con i Lego.

Com'è nata la collaborazione con En?gma?
È nata da un semplice rapporto di stima reciproca. Da anni volevamo fare un featuring con un esponente del rap nostrano, ma i nomi che apprezziamo, soprattutto ultimamente, non sono molti, anzi. En?gma è uno di quelli. Ci siamo conosciuti a una data di Salmo e piano piano l’idea ha preso forma, venendo alla luce poi in maniera molto spontanea.

Raccontateci di "Divide et Impera"
Il testo guida che abbiamo deciso di seguire con Marcello per la stesura del brano è l'opera “le 10 regole per il controllo sociale” di Noam Chomsky. Il significato di questo pezzo è tutto li dentro.

Come è venuta l'idea di affidare il video ai Toscano Bricks?
L’idea è venuta al nostro manager. Ha conosciuto Antonio di Toscano Bricks per altri motivi e quando è stata l’ora di pianificare il prossimo video gli ha chiesto un trattamento. L’idea ci è piaciuta subito moltissimo, soprattutto perché continuava un po’ il discorso dei video di stampo gaming e interattivo che avevamo gia fatto uscire per questo disco. È da un po’ che abbiamo deciso di fare uscire video solamente se c’è un'idea realmente creativa e originale. Il classico video "playback nella fabbrica abbandonata” non ci interessa più.

Gli avete lasciato carta bianca oppure avevate già in mente una storyline?
Carta bianca totale. Se affidiamo un video a qualcuno facciamo sempre cosi, altrimenti facciamo da soli.

Qual è il vostro primo ricordo legato ai lego?
Ho ricordi vaghi, non ne possedevo molti da bambino, e per lo più erano “mattoncini" e non “omini”. Ricordo però che un giorno rubai il “lego teschio” a un mio amichetto.. ce l’ho ancora a casa!

Siete soddisfatti della resa dei vostri avatar di lego? :)
Noi sì, e voi che ne dite? Ci assomigliano?

Vista la natura così creativa e particolare del video, abbiamo deciso di fare quattro chiacchiere anche con i registi che l'hanno creato e diretto: dietro il canale YouTube “Toscano Bricks” si nascondono due fratelli siciliani, Antonio e Andrea Toscano. Diplomato in montaggio al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma il primo, studente di Filologia Moderna a Catania il secondo. Realizziano video in stop-motion con i Lego da un paio d'anni, con una certa continuità e un buon successo di pubblico. In questo modo Antonio mette a frutto l'esperienza acquisita nel campo della produzione video, e Andrea la sua prodigiosa memoria in ambito Lego. Entrambi ovviamente sono dei grandi appassionati dei mattoncini danesi...

Quanto tempo avete impiegato a realizzare il video?
Dipende da quando si inizia a contare... La sola animazione ha richiesto più settimane del solito, ma se consideriamo anche la fase di ideazione del soggetto, e reperimento e preparazione dei materiali necessari, parliamo di mesi. Sicuramente il video più lungo e impegnativo finora.

Qual è il vostro iter di lavoro? 
Una volta stabilito un soggetto, il primo passo è sicuramente la creazione dei personaggi: pescando tra la nostra ampia collezione di pupazzi Lego, e comprandone di nuovi quando necessario, cerchiamo sempre di costruire i protagonisti dei video nel modo migliore, sia dal punto di vista espressivo sia, in casi come questo, proprio dal punto di vista della somiglianza con un modello originale in carne ed ossa... Poi si fa uno storyboard e piano piano si realizza l'animazione vera e propria, fotogramma per fotogramma. Si finisce con una passata di effetti speciali, a volte anche invisibili ma necessari a completare l'efficacia dell'insieme.

Ognuno dei due ha un ruolo oppure fate tutto insieme?
Della parte pratica e realizzativa dei video mi occupo sempre io (Antonio); e in questo caso specifico, la regia del video è mia, il soggetto invece nasce da me ma lo abbiamo sviluppato insieme. Il ruolo di Andrea è solitamente quello di fare il “casting”, scegliere i pupazzi più adatti di volta in volta tra i tanti che abbiamo o che potremmo comprare. A dire la verità per questo video ho dovuto imparare a cavarmela da solo anche su questo aspetto, ma lui rimane imbattibile nell'identificare facce o capelli visti su chissà quale catalogo Lego e necessari per rendere perfetto un personaggio.

Come fate a customizzare i personaggi così nel dettaglio?
Il segreto della customizzazione dei personaggi è appunto questo: trovare i vari pezzi Lego, provenienti dai set più diversi, che combinati tra loro possano dare il risultato più vicino al nostro obiettivo. Per esempio, le nostre versioni Lego dei Linea 77 sono fatte unendo facce, capelli e torsi presi da set Lego di Indiana Jones, Harry Potter, Lo Hobbit, e tanti altri ancora, e il risultato è unico e sorprendente.

 

Tag: nuovo video

Pagine: Linea 77 En?gma

Commenti (1)

  • Hellfo 28/10/2015 ore 16:06 @hell.fo.3

    fighissimo

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


LEGGI ANCHE:

“Fabrizio De André. Principe libero”, il film con Luca Marinelli arriva al cinema come evento speciale