Come controllare le luci di un club, ballando

Come controllare le luci di un club, ballandoCome controllare le luci di un club, ballando
02/03/2016 12:47 di

Le luci per creare l'atmosfera giusta in un club sono indispensabili quanto un bravo dj e gente che abbia voglia di ballare (e l'alcool, certamente). Di solito le luci sono studiate a seconda della serata perché creino una coreografia, programmata o sviluppata dal vivo dal tecnico luci (sì, lo stesso che vedete spippolare ai concerti delle band). Ora, non tutti possiamo essere dj, di certo possiamo essere gente che balla, ma la novità è che in un club brasiliano un architetto visionario ha inventato un sistema per mettere la gente che balla al comando dell'impianto luci del locale.

Guto Requena ha eleborato un sistema di sensori che misurano la temperatura e i movimenti del dancefloor e trasformano questi segnali biologici in giochi di luci, mentre il dj indossa dei sensori a parte. L'intento è quello di "sentire" l'energia del dancefloor trasformando l'intero club in un'estensione del corpo umano. 

 

Dashdot no comando e a pista indo a loucura com a música Day 'n' Night no último sábado. Confira a música em sua verão completa no link: http://migre.me/t5LDX

Pubblicato da The Year su Giovedì 25 febbraio 2016

Questo esperimento è solo l'ultima delle idee matte di Guto Requena, che sta portando avanti una serie di studi su come trasformare le reazioni umane in opere d'arte. Per esempio in un bar di San Paolo ha chiesto ai frequentatori di twittare i loro stati d'animo usando degli hashtag che poi sono stati proiettati sulle pareti del locale e trasformati in segnali acustici, e quindi, in musica: l'unica colonna sonora in grado di descrivere davvero l'atmosfera nella stanza.

[via]

Tag: tecnologia discoteca

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    “Fabrizio De André. Principe libero”, il film con Luca Marinelli arriva al cinema come evento speciale