Video Première: Mai Stato Altrove - "Ginsberg"

mai stato altrovemai stato altrove
14/03/2016 13:57

Se avete la sensazione di avere già visto la faccia di Mai Stato Altrove da qualche parte, avete ragione: Gabriele Blandamura suona il basso con i Thegiornalisti dal 2013, ma nel frattempo ha fatto molto altro, come ad esempio scrivere il suo primo disco solista. Si chiama "Hip Hop" ed uscirà prossimamente per Bravo Dischi, ma da oggi è possibile ascoltare il primo singolo estratto dal lavoro, intitolato "Ginsberg". Si tratta di una canzone d’amore accompagnata da una specie di videoclip documentario (realizzato e montato da Marco Riccardi), che ha per protagoniste alcune scritte trovate sui muri di Roma. 

Ecco come Mai Stato Altrove racconta il pezzo e il video che lo accompagna:

Ginsberg" è una canzone che parla di metterci la faccia quando ami una persona: dire le cose senza vergogna, mettersi un po’ a nudo e vivere il piacere di essere in mano ad un’altra persona. Nella vita ho paura di essere un po’ un pazzoide che vuole avere tutto sotto controllo, ma quando si tratta di sentimenti mi piace lasciarmi andare un po’ alla deriva.
Fare una scritta d’amore su un muro per una ragazza è davvero un gesto romanticissimo e se lo fai ti prendi un grosso rischio perché sei davvero esposto: lei saprà che sei stato tu, tutti i vostri amici sapranno che sei stato tu. Il video è costruito esclusivamente attorno a questa idea: provare a raccontare delle persone attraverso le loro dichiarazioni. Girarlo è stato pazzesco, abbiamo avuto l’impressione di entrare in tantissime storie ed è finita che ad alcuni ci siamo pure affezionati. Ad esempio c’è questo ragazzo che continua a scrivere sulle mura che circondano Villa Ada: nel video ci sono un paio dei suoi messaggi, ma a riprese finite ne abbiamo trovati di nuovi. La speranza è che per un meraviglioso caso scopra la canzone e ci dica che ne pensa, anzi la speranza è che la ragazza in questione abbia ceduto alle sue lusinghe”. 

 

Tag: nuovo video

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati