Marco Parente sonorizza "Megàlòpolis"

22/10/2002

MEGÀLÒPOLIS
Mostra personale di GIACOMO COSTA

Inaugurazione il 25 ottobre 2002 ore 21.30 presso la Galleria Tossi di Firenze con la performance sonora " MegaPopoli" a cura di Marco Parente e Marco Tagliola.

"Le persone che verranno alla mostra saranno gli abitanti dei tuoi luoghi, io mi limiterò a dargli voce interpretando gli sguardi detti e non detti e amplificando i movimenti, i passi e i gesti."
"E’ così che io vedo le tue Megalopoli, come celebrazione dell’assenza, ma anche come desiderio pulsante di vita che attende, come ogni luogo, il suo popolo –anzi Megapopolo." (M.P.)

Il fiorentino Costa analizza la metropoli contemporanea con gli strumenti espressivi del linguaggio elettronico. I cicli finora prodotti hanno indagato la stratificazione dell’edilizia civile, l’incastro spaventoso dei modelli urbani, la comparsa di alterazioni come monoliti di cemento in città o l’invasione urbanistica nei luoghi incontaminati. Fino ad ipotizzare lo sviluppo metafisico di grandi monoliti orizzontali su un limbo indecifrabile; oppure i claustrofobici cantieri dove gli scheletri dei palazzi in costruzione mostrano l’artificio di un sistema in stallo. Non esiste presenza umana nel ritmo architettonico dell’artista. Un vero cortocircuito tra lo stile della metropoli e l’utopia di chi, come l’artista intuitivo, cerca contenuti nel rendere "astratto" il mondo attorno a noi.

Un dialogo tra la natura architettonica del mondo attuale e l’artificio costruttivo dell’invenzione digitale.

La mostra prosegue fino al 7 dicembre 2002
orario : mar. – ven. 15.30 / 19.30
sab. 11.30 / 13.00 – 15.00 / 19.00

Per informazioni sugli artisti :
www.giacomocosta.com
http:/www.marcoparente.it

Per informazioni:
via Pindemonte, 63 50124 Firenze
tel: 0552286163 - fax: 0552306256
e-mail : tossiarte@katamail.com

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    La fiction RAI sulla vita di De Andrè è stata vista da oltre 6 milioni di spettatori