Se il Monopoli segna parte "7 miliardi" di Massimo Pericolo

Benvenuti a un nuovo episodio di Internet è un posto meraviglioso (a volte)
30/08/2019 12:16

C'è la rabbia, l'incomprensione, la violenza e la costante sensazione di giocare una partita logorante e più grande di noi sui social network, su internet in generale. Ogni tanto però succedono delle belle cose. Come qualche giorno fa, quando il Monopoli calcio ha chiesto ai tifosi sulla sua pagina che canzone volessero allo stadio dopo i goal. Ecco, queste cose non le devi chiedere a internet, altrimenti finisce come quando a Bari hanno rischiato di avere un Ponte Harambe, seguito a ruota da Ponte Gabry e Ponte Riso Patate e Cozze. O quando un contest fotografico di un paesino in Sicilia ha raccolto migliaia di foto che c'entravano con tutto tranne che con il paesino in Sicilia. 

A oggi a giocarsi il contest, che ricordiamo agli interessati scade oggi, sono "7 miliardi" di Massimo Pericolo e "A Cruel Angel's Thesis" di Yoko Takahashi, sigla di Neon Genesys Evangelion. Per quanto sentire l'inno di un EVA accompagnare un goal del Monopoli calcio sarebbe la sintesi di quello che i meme hanno fatto al mondo, e farebbe molto ridere, diciamo subito che il nostro voto va a Massimo Pericolo. Ma non è finita così, perchè tra i commenti spiccano anche "Magma Vulcano", "Crack Musica" a più riprese e "FSK SATELLITE". E ancora Domenico Bini, Bassi Maestro, BASSHUNTER (sì, qualcuno se ne ricorda ancora) e i Modena City Ramblers.  

Nonostante i numerosi commenti, non sarà il numero di segnalazioni ma quello di mi piace al singolo commento a determinare il vincitore. Su questo va notata la furbizia dei sostenitori di Takahashi, con un solo commento svettante, mentre Massimo Pericolo colleziona tanti piccolo preziosi ma inutili commenti. 

Il contest scade alle 17, qui sotto post originale, divertitevi.

---
L'articolo Se il Monopoli segna parte "7 miliardi" di Massimo Pericolo di Redazione è apparso su Rockit.it il 30/08/2019 12:16

Tag: strano e lol

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati