Medesano-Nashville Strikes Back FESTIVAL

22/12/2002

MEDESANO-NASHVILLE STRIKES BACK

Il "WINTER FESTIVAL" giunge quest'anno alla terza edizione e si svolgerà, come da tradizione, al TEATRO COMUNALE DI FELEGARA (MEDESANO, Ndr), grazie al patrocinio dell'Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Medesano.L'ingresso sarà GRATUITO e all'interno sarà presente un fornitissimo bar che non mancherà di snocciolare sorprese... La kermesse inizierà VENERDI 20, continuando SABATO 21 DICEMBRE, VENERDI 10, SABATO 11 GENNAIO.

VENERDI 17 GENNAIO si svolgerà la finalissima, che vedrà salire sul palco le migliori band selezionate nelle 4 serate precedenti. Le selezioni per questa terza edizione sono state durissime, data l'immensa mole di materiale che c'è arrivato. Ben 56 demo da tutt'Italia hanno invaso la nostra cassetta delle lettere. Da questo punto di vista è stata assai importante la collaborazione con tre preziosi partner che hanno operato su due livelli distinti. Mentre www.rockaparma.it c'ha fatto conoscere alcuni interessanti nomi nuovi della scena locale, www.kronic.it e www.rockit.it hanno dato alla manifestazione una risonanza nazionale permettendoci di selezionare alcuni gruppi davvero interessanti. La giuria composta da Giordano Occhi (fonico), Max Scaccaglia (bassista Reflue), Marco Delsoldato ( giornalista di kronic), Alessandro Reviati ( Rockaparma) avrà quindi un pesantissimo lavoro da svolgere... Veniamo alla scaletta. Per la serata inaugurale di VENERDI 20 GENNAIO suoneranno i FILTHY RICH di Parma con loro travolgente rock n' roll insieme agli ottimi RUFUS PARTY di Reggio Emilia, creatori di un pop malizioso e coinvolgente. Un bella botta di energia verrà dai traversetolesi HYEMS che si sono abbondantemente segnalati come una band nu-metal apprezzatissima anche dalla critica nazionale. Nell'anno che ha segnato "il botto" dell'emo-punk, non potevano poi mancare a rappresentarlo gli ottimi SUNDAE MILK di ozzano taro. La serata di SABATO 21 GENNAIO proporrà invece il pop-rock dei langhiranesi JACKNIFED JUGGERNAUT , che già l'estate scorsa c'avevano deliziato col loro bel concerto a spalla di ONE DIMENSIONAL MAN. Con loro suoneranno i DIVELTA, da Brescia, che presenteranno un bel connubio fra melodia e suoni grezzi. Se aggiungiamo pure una spruzzata di BODYLANGUAGE (Crema) e del loro sound a mezza via tra l'emozionale e la rivisitazione di sonorità "antiche", otteniamo il giusto antidoto in vista della folgorante esibizione dei primi ospiti del festival: MALEDETH, trash metal from felegara. Al di là del genere che magari non tutti conoscono o apprezzano questi ragazzi si segnalano comunque tra le band emergenti più apprezzate dalla critica di settore. Chiusa la parentesi festiva saremo pronti per ricominciare VENERDI 10 GENNAIO con la minimale e sinistra elettronica di NEPHTALI SHAFFRANEK (colorno) e con il blues acido e visionario dei WALDO JEFFER'S QUARTET (fontevivo). Non dimentichiamo i B-SIDE (Bannone), maestri nel fondere i dogmi del cantautorato con un solidissimo pulsare rock. Chiuderanno la serata, ospiti, i divini REFLUE, cantori visionari e post-moderni di un mondo non proprio tutto rose e fiori, come qualcuno vorrebbe farci credere. A loro va tutto il nostro ringraziamento per la disponibilità con cui accolgono i nostri inviti e per il sostegno che ci danno. Siamo alla fine delle 4 serate di concorso e saliranno sul palco per deliziarci gli OKOSAMA STARR (fiorenzuola), quartetto elettro-pop amante di sperimentazioni sonore al limite tra l'onirico e il dark più visionario. Parlare d'elettronica a Parma può voler dire anche amore per la poesia e l' armonia dei suoni: questo l'insegnamento dei CELESTE COSA. Non lasciano spazi ai buoni sentimenti le stilettate dei BLUNOA, molto attenti a fondere in un blocco magmatico l'essenza delle parole sussurrate, cantate o filastroccate che siano con l'assenza di una metrica convenzionale. Se si parla di classic rock non bisogna dimenticare la presenza degli OMBRA (Traversetolo), guidati dalla gran voce di Lorenzo Cavazzini. Il giorno della finalissima saliranno invece sul palco, come ospiti di diritto, i graditissimi PECKSNIFF che hanno vinto la passata edizione del festival e che sono diventati a tutti gli effetti grandi alfieri del nostro nome e delle nostre manifestazioni. Il festival targato 2002 porta con sè grandi novità: innanzi tutto ogni sera verranno REGALATI al pubblico in sala 12 cd dei gruppi in concorso, per fare meglio conoscere le band del festival. Avremo la presenza di una etichetta milanese nella serata di sabato 20 che raccoglierà materiale da tutti i gruppi interessati e pure la presenza, il giorno della finale, di CARLO PASTORE di ROCKIT.

Grande novità sarà costituita dal fatto che il pubblico potrà votare attraverso il sito http//www.rockaparma.it i gruppi in concorso, rischiando di portare a casa due cd degli HIDEA e due biglietti per un concerto al FUORI ORARIO di Taneto. Non di minor peso è poi il fatto che la manifestazione segue una sua logica progettuale ben precisa e coordinata: si vuole infatti fare di Medesano un punto di riferimento per le attività giovanili di qualsivoglia specie. La musica si ritiene che possa costituire un ottimo veicolo di conoscenza e diffusione di progettualità che per impegno e qualità non devono e non possono passare inosservate. Qualcuno, tempo fa, parlò di Medesano come della piccola Nashville della Provincia di Parma... Di qui nasce poi la necessità di instaurare un rapporto proficuo, motivato e innovativo con tutte quelle realtà e quei giovani che intendono dare il loro contributo in termini di idee e fantasia progettuali. Proprio da questo modo di lavorare che intende proporre e costruire dal basso, penso che derivi la formula di successo che sta portando i fermenti di Medesano a riscoprire le potenzialità finora inespresse del territorio in termini di strutture, disponibilità e capacità realizzative. In poche parole insomma, la sindrome di dipendenza dalle realtà cittadine può essere vinta, è già stata vinta... In questa direzione vanno appunto gli sforzi dell'associazione Pandora di Medesano che tra febbraio e aprile 2002 ha promosso la nascita di un organismo associativo che ha messo insieme, almeno per gli aspetti della programmazione artistica e della collaborazione/condivisione progettuale, tre gruppi culturali giovanili della provincia di Parma: SPAZIO TRIBALE di Langhirano, PUERTO LIBRE di Traversetolo e ONDANOMALA di Tizzano.

POSSO METTERCI ROCKAPARMA? Il risultato? Semplicemente 14 serate all'anno di musica ESCLUSIVAMENTE DEDICATA ALLE BAND DI PARMA, 6 festival tra maggio e dicembre, più di 300 tra soci e simpatizzanti. Vi par poco? Fatecelo sapere.. Da quanto appreso sino ad ora, il lettore dovrebbe essersi fatto un'idea abbastanza precisa di ciò che rappresenta per noi il WINTER FESTIVAL e, in genere, tutto il nostro lavoro associativo. Fino ad ora ho parlato di una realtà di provincia che con grande successo è riuscita a proporre manifestazioni molto apprezzate dal numeroso pubblico convenuto semplicemente perchè ha proposto un mix di divertimento/cultura/buona musica che da tempo non si vedeva a Parma. Per far questo è occorso tanto coraggio e pure massicce dosi di determinazione visto che agli albori della nostra attività sembrava di essere i classici predicatori nel deserto. Quasi con sorpresa è venuto alla luce un fiume carsico fatto di interessi, voglia di nuovo e grande disponibilità ad aiutare e sostenere questa nostra piccola realtà che ha proposto spesso gratuitamente o a costo praticamente zero la fruizione di qualcosa di nuovo ed inedito. Intendo quindi appellarmi ancora una volta a questo straordinario pubblico affinchè ci sostenga con lo stesso affetto che c'ha riservato fino ad oggi, magari diffondendo questa parola d'ordine: SOSTENIAMO IL NUOVO!. Per informazioni e contatti: 328/6487944 o 338/4620430 Dimenticavo: ALL'INGRESSO DEL TEATRO SARA' ALLESTITA UNA MOSTRA FOTGRAFICA CURATA DA ENRICO ZERMANI, affermato fotografo locale che ha collaborato coi suoi scatti con tutti i migliori artisti che hanno fatto tappa ai nostri appuntamenti.

Tag: festival

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati