Medimex, il report dell'edizione 2014

Tutte le illustrazioni sono di Sergio Maurantonio - Tutte le illustrazioni sono di Sergio Maurantonio -
12/11/2014 13:53 di Team Rockit Juniores

Dopo averci raccontato giorno per giorno cosa è successo nell'ultima edizione del Medimex a Bari, il Team Rockit Juniores tira le fila di tutto quello che ha visto, ascoltato e discusso alla Fiera che si è svolta dal 30 Ottobre al 1° Novembre a Bari. Il Team Rockit Juniores per l'edizione 2014 è stato formato da: Giulia Callino (videomaker), Giorgia Bedetti (fotografa), Sergio Maurantonio (illustratore) e Nadia Corvino (reporter).

È il 30 settembre quando il team Rockit Juniores si imbarca nell’avventura del Medimex, la Fiera dell'Innovazione Musicale. Una tre giorni di musica, dibatti, idee e concerti ospitata nei padiglioni della Fiera del Levante a Bari. E ci si imbarca in senso quasi letterale, vista la quantità di pioggia che ci sorprende il primo giorno.



Al Medimex si parla di cose serie, ovvero di musica e di innovazione. Ad ogni angolo scopriamo sperimentazioni musicali davvero interessanti e start up che cercano di dare il proprio contributo, nuovo ed originale, al mondo della musica: un ambiente brulicante di idee, dove si possono trovare persone che registrano i suoni della fiera per farli rielaborare, altre che girano tra gli stand con cuffiette illuminate che trasmettono loro musica per tutto il padiglione e altre ancora che guardano video musicali immersivi dentro quella che sembra una semplice visiera di cartone.

Al Medimex hanno partecipato anche diverse radio, in onda live dalla fiera, che ne approfittavano per intervistare i numerosi artisti passati di qui a dare il proprio contributo. Così facciamo anche noi, portandoci a casa le parole di Manuel Agnelli e Pierpaolo Capovilla, per dirne due, che ci hanno raccontato cos’è per loro l’innovazione nella musica. Agnelli ci ha spiegato come secondo lui il talento e l’innovazione siano sempre esistiti e che fare innovazione adesso significhi invece responsabilizzare i protagonisti del mondo musicale, ovvero i musicisti ed pubblico, perché soprattutto quest’ultimo sia consapevole di cosa significhi vivere di musica. Capovilla invece crede che il progresso in termini musicali sia un sinonimo di autenticità: una canzone innovativa secondo lui è quella capace di raccontare con coerenza il mondo in cui viviamo tutti i giorni.



È vero, il Medimex è innovazione ma è anche musica e divertimento. E così dopo le giornate a girare tra gli stand ed a scoprire la fiera, la sera ci immergiamo nel pubblico ad ascoltare concerti calorosi come quelli di Brunori SAS, che riesce sempre ad inondare il pubblico di allegria sorridendo e ballando e quello di Cristina Donà, che ha coinvolto chiunque con le sue doti vocali e l’intensità emotiva delle sue canzoni.

All’entrata della fiera una scritta riporta “La musica è lavoro”. Qui al Medimex è vero, e si vede. Non si tratta solo di start up e di radio, perché di persone che con la musica hanno trovato il modo di viverci ce ne sono tante: organizzatori di festival, consulenti sui diritti legali, riviste, etichette indipendenti, scuole di musica ed artisti di ogni tipo. Vivere di musica non vuol dire solo essere musicisti o interpreti, dietro le parole “fare musica” si nasconde un mondo grandissimo di gente che sfrutta le propria abilità ed il proprio tempo per lavorare a tutto ciò che che arricchisce il mondo musicale rendendolo possibile.



Ed è proprio questo che ci portiamo a casa dal Medimex: il messaggio che l’innovazione non vuol dire solo rivoluzione in campo musicale, ma è piuttosto la dedizione di tante persone piene di passione che si impegnano in ciò che amano, con gesti piccoli ma importanti, per crearsi un posto nel mondo della musica e per fare sì che questa non sia solo bellezza, ma anche lavoro.

[CLICCA QUI PER GUARDARE LA GALLERY DEL MEDIMEX 2014]

 


L'iniziativa è realizzata con il sostegno di Puglia Sounds - P.O. FESR PUGLIA 2007/2013 Asse IV.

Tag: medimex

Commenti (1)

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati