Rockit al Medimex, il report giorno per giorno

MedimexMedimex
30/10/2014 14:25

Da oggi e fino al 1 novembre Rockit è al Medimex di Bari, la fiera dell'innovazione musicale. I nostri redattori, accompagnati dai giovani selezionati del Team Juniores*, seguiranno per noi le attività, i concerti e le conferenze che avranno luogo alla Fiera del Levante. Segui questa pagina per leggere tutti gli aggiornamenti.

GIORNO 3

19.00: La Fiera del Levante chiude. È finito l'ultimo giorno dell'edizione 2014 del Medimex.

18.30: Manuale Distruzione di Levante è stato scelto da poco come Miglior Opera Prima 2014 qui al Medimex. A ritirare il premio c'era Pietro Camonchia di Metatron, ma la gioia per questo premio dell'impegnatissima Levante è stata comunque tantissima.

16.30: nonostante qualche oggettivo problema nella pronuncia della 'z', Cremonini insiste nel descrivere il nuovo album come "emozionante", "emozionale", "stimolante emozioni". SpreZZante del pericolo.

16: Nabel, cantautore pugliese, ha presentato oggi al Medimex il video immersivo del suo primo singolo "Sono qui". "In che senso immersivo?" vi chiederete: il video è girato a 360 gradi e durante la visione girandovi e muovendovi come foste all'interno dello stesso potrete scegliere voi che cosa guardare. In esclusiva facendo un salto al suo stand potrete scoprire questa nuova esperienza immergendovi completamente nel video attraverso una particolare visiera con schermo integrato. 

15.30: Al Medimex capita anche di vedere persone che ascoltano musica con delle cuffiette luminose. Di cosa si tratta? Se andate allo stand di Liolà eventi vi daranno le cuffie con cui andare in giro per la fiera. Potete anche scegliere la musica che vi piace di più: una volta in giro cambiando con un tasto il colore della luce potrete anche cambiare l'artista!

Sergio, il nostro illustratore si immerge nell'ascolto

 

15: Fabi, Silvestri e Gazzè improvvisano nell'area adibita a sala prove nel bel mezzo del Medimex.

 

I tre tenores FabiSilvestriGazzé con un live improvvisato in mezzo al #medimex14

A video posted by Rockit.it (@redazionerockit) on

 


13.20: 
Emiliano Colasanti della 42 Records nel terzo ed ultimo panel sul futuro del mercato musicale risponde alle problematiche espresse in precedenza da Caterina Caselli: "Investire su nuovi artisti è possibile, dipende tutto da cosa ti aspetti da loro. Non si può pretendere di scoprire un artista ed averlo subito in cima alle classifiche; molti artisti che hanno lasciato il segno nella musica italiana hanno avuto bisogno di un percorso artistico prima di arrivare a quell'obiettivo. Ecco perché anche con guadagni minori noi gli artisti non li abbandoniamo". E Roy Paci lancia una proposta: un patto che vincoli la Rai e i grandi network (radio e tv) a utilizzare almeno il 40% di musica italiana, di cui una quota dedicata agli emergenti, all'interno dei propri programmi, come già accade in Francia.

12.00: È pronto il video dedicato al secondo giorno di Medimex

11.15: Caterina Caselli parla della discografia italiana al panel "Next, come la musica cambierà il mercato" a nome della Sugar: "Il mercato italiano ha perso più del 75% di guadagni negli ultimi dieci anni."; racconta poi di quando un solo successo discografico permetteva di finanziare una decina di nuovi progetti e si chiede ora che il successo fa fatica ad essere remunerato come sia possibile investire e scommettere su nuovi talenti. 

11: Team Rockit Juniores pronto per il terzo e ultimo giorno di Medimex! Ieri sera sul main stage Cristina Donà ha suonato i brani dal nuovo disco "Così vicini".

GIORNO 2

17.00: Il nostro Marco Villa interviene al panel sui Festival Holiday, insieme ai rappresentanti di Sgizet e Home Festival, parlando del MI AMI, giunto nel 2014 alla decima edizione. Ci si confronta su cosa si possa fare per migliorare i festival italiani e portarli al livello di quelli internazionali, e sul luogo comune secondo il quale il pubblico italiano non sia pronto ad avere un grande festival in casa.

 

16.00: Qui al Medimex c'è anche ACUSMA, un'associazione che si occupa di elettroacustica e promuove l'importanza della concentrazione durante gli ascolti musicali. Per chi vuole è possibile fare esperienza del loro lavoro: passate al loro stand e vi daranno un registratore con cui fissare particolari sonori della fiera. Questi suoni poi verranno mixati live per chiunque abbia voglia di sedersi, farsi bendare gli occhi per procedere all'ascolto in totale concentrazione. 

 

14.41: Sinner è stato premiato da Deezer come Band of the Year for Medimex, sbaragliando la concorrenza di Nidi D'Arac, Mammooth, The Ringo Jets. Ieri sera si è esibito sul main stage con uno spettacolo pieno di lustrini, ballerini, visual, tacchi a spillo e catene dorate. E già si vocifera de "la risposta italiana a Lady Gaga".

14:00 Abbiamo incontrato Giuseppe Ravello, CEO e fondatore della startup Sounday. Sounday è un servizio creato per gli artisti e molte altre figure professionali che lavorano nel mondo musicale. Si occupa di creare un network e una community specializzata e offre anche un servizio di affiancamento nella crescita e sviluppo della carriera artistica. Sounday è partner di 70 etichette musicali, e nella sua community conta 30.000 iscritti tra artisti ed altri professionisti. L’iscrizione è gratuita, per usufruire di un affiancamento personalizzato invece è richiesto un contributo. Oggi al Medimex presenteranno l’app Sounday Spotlight, un servizio per gli artisti creato in collaborazione con Play.me. 

12.54: Ivano Fossati racconta come passa le giornate da quando ha deciso di andare in pensione: "Suono tantissimo, studio tutti i giorni. Il fatto paradossale è che tra qualche anno diventerò molto più bravo, ma comunque non farò più dischi"

12.34: al nostro stand (vi ricordiamo che ci trovate al n. 48) arrivano le urla di una folla assatanata. Decidiamo di scoprire cos'è: è J-Ax che parla ai microfoni della postazione Medimex di Radio Norba!

11:15: Rocco Hunt parla agli studenti delle scuole superiori in visita al Medimex: "A scuola ero una chiavica. Non fate come me, il pezzo di carta è importante. Mi sembra di essere mio nonno. Comunque quando arrivo io, s'impenna il terronometro".

11: Manuel Agnelli "Mia figlia ha 9 anni, ascolta Johnny Cash ed è l'unica nella sua classe. È già un'emarginata per questo".

10: Team Rockit Juniores pronto alla partenza! Oggi al Medimex c'è davvero molto da fare, sentire, pensare e discutere. 

GIORNO 1

19: "Il video no, è l'ora dell'aperitivo". E allora Brunori SAS posa con Giulia, la videomaker del Team Rockit Juniores. Tra poche ore ci sarà la sua esibizione sul Main Stage del Medimex, insieme a Mammooth, Sinner e Mannarino.

18:00: Entics dice la sua sulle collaborazioni: "Non conosco limiti di genere, dalle collaborazioni se ne esce solo arricchiti".

17:15: Il panel Copy?Right! è annullato: il presidentissimo Gino Paoli è assente. Intanto i Fabryka, carichissimi, si esibiscono accompagnati dai suoni dell'incredibile temporale che si è abbattuto sul Medimex.

17:00: Il Medimex è ecologico, se porti i tuoi rifiuti al punto di raccolta ti regalano un gadget, se ti si scarica il telefonino ti basta...pedalare!

16:39: Qui sembra possa esserci davvero di tutto: piccoli concerti a sorpresa, radio da ascoltare live e scuole di flamenco. C'è persino chi crea cd e chi mixa sul posto i suoni del Medimex!

15:49: I fan di Vasco Rossi sono accorsi numerosissimi, cantano e fanno i cori sperando di entrare alla conferenza stampa.

15: Inizia la spedizione del Team Rockit Juniores al Medimex 2014! Siamo arrivati, ci trovate allo stand 48. Intanto i nostri vicini giocano con i dischi...

GIORNO 1

 

*Il team Rockit Juniores è formato da: Giorgia Bedetti (fotografa), Giulia Callino (videomaker), Sergio Maurantonio (illustratore) e Nadia Corvino (reporter).

 

L'iniziativa è realizzata con il sostegno di Puglia Sounds - P.O. FESR PUGLIA 2007/2013 Asse IV.

Tag: medimex

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    La fiction RAI sulla vita di De Andrè è stata vista da oltre 6 milioni di spettatori