Megaupload è morto? Arriva Megabox

Kim Dotcom, il fondatore di Megaupload e Megavideo, sta per tornare con un nuovo servizio: si chiama Megabox e vuole diventare l'anti-iTunesKim Dotcom, il fondatore di Megaupload e Megavideo, sta per tornare con un nuovo servizio: si chiama Megabox e vuole diventare l'anti-iTunes
25/06/2012

Che i fondatori di Megaupload non si siano dati per vinti dopo l'arresto e la chiusura del sito, non è certo una novità. A partire da metà gennaio, quando tutto l'universo Mega è stato chiuso, il gran capo di Megaupload e Megavideo Kim Dotcom non è si è mai fermato, dando vita a una battaglia legale e mediatica che l'ha prima portato fuori dal carcere e poi l'ha rimesso al centro delle chiacchiere e delle indiscrezioni del mondo online.

Qualche mese fa si parlava del possibile ritorno di Megaupload in mano allo stesso Kim Dotcom, fatto che poi non si è concretizzato, ma in queste ore su Twitter il grande capo ha rilanciato uno dei progetti a cui stata lavorando nei giorni della chiusura.

Si tratta di Megabox, ovvero quella che, nella visione di Kim Dotcom, dovrebbe essere la sua risposta a iTunes, il tentativo del mondo Mega di entrare nel mercato musicale. La promessa è quella di una rivoluzione vera e propria, che dovrebbe permettere alle band di incassare il 90% degli introiti economici derivanti dalla vendita della musica stessa.

Proprio il progetto di Megabox, secondo gli ambienti vicini a Dotcom, è uno dei motivi reali che hanno spinto il Dipartimento di Giustizia USA a chiudere Megaupload. Al di là di queste teorie complottiste, resta comunque alta la curiosità riguardo il progetto, visto anche l'impatto avuto in passato dalle precedenti creazioni di Kim Dotcom.

[via]

Tag: pirateria musica digitale megavideo

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Anche Manuel Agnelli condurrà un programma su Rai 3