Megaupload, SIAE, SOPA e Filesonic, tutti gli aggiornamenti

23/01/2012

Venerdì è stata la giornata della chiusura di Megavideo e Megaupload, con l'ondata di proteste e rappresaglie. La più evidente è stata quella di Anonymous, che ha oscurato i siti di major e agenzie governative, soprattutto statunitensi, ma non solo, visto che è arrivata a colpire anche in Italia. Bersaglio dell'attacco la SIAE, il cui sito è stato reso irraggiungibile nel corso della giornata di sabato.

Gli attacchi di Anonymous non sono stati gli unici fatti degni di nota del weekend sull'argomento pirateria/libera circolazione dei contenuti. La chiusura di Megaupload e Megavideo e l'arresto dei responsabili del servizio ha avuto un effetto immediato su altri servizi simili: Filesonic - del tutto identico a Megaupload - ha disattivato le opzioni di file sharing, diventando un semplice storage online, dove caricare file privati, che non possono più essere condivisi. Discorso simile per siti di streaming come VideoBB e Videoweed, che stanno rimuovendo i file coperti da copyright. Nel giro di pochi giorni, insomma, lo streaming è stato messo al tappeto. Una prova di forza, che ha cambiato radicalmente il panorama: nelle prossime settimane si capirà se e come lo streaming tornerà a diffondersi, o se si imporranno diverse modalità di filesharing.

Non tutto, però, è girato a favore di chi combatte la pirateria. Nella serata di venerdì, infatti, è arrivata la notizia che SOPA e PIPA probabilmente non arriveranno nemmeno a votazione al Congresso americano, visto che sono stati rinviati a data da destinarsi. Si tratta di due proposte di legge per tutelare il diritto d'autore e combattere la pirateria, che avevano provocato forti reazioni e spinto a scioperi e oscuramenti anche siti come Wikipedia. Proprio il parere negativo dell'opinione pubblica avrebbe spinto al ritiro delle proposte, contro le quali si era già espresso il Presidente Barack Obama e tutti i candidati repubblicani alle primarie presidenziali.

Tag: siae sopa megavideo internet

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    Pannello