MEI, gli incontri con Luca De Gennaro (MTV)

01/11/2005

Faenza, 1° novembre 2005 - Comunicato Stampa

MEI 2005: MTV presenta sabato 26 e domenica 27 novembre tre incontri pubblici coordinati da Luca De Gennaro su alcuni temi di grande interesse con ospiti di rilievo. Si parlerà del futuro degli studi di registrazione, delle problematiche legate allo scrivere di musica e si approfondiranno i 30 anni di punk in Italia.

Sono tre gli interventi presentati da MTV al MEI 2005 di Faenza, coordinati da Luca De Gennaro.

Tre incontri di grande interesse capaci di suscitare riflessioni tra gli operatori del settore e gli appassionati.

Si comincia Sabato 26 novembre alle Ore 11,30 in Sala Stampa quando MTV presenta un incontro pubblico sul tema: " Il futuro degli studi di registrazione nell'era dell'home recording". Moderatore: Luca De Gennaro. Intervengono: Mauro Pagani, Carlo U.Rossi, Madaski, Fabrizio Rioda, Roberto Vernetti. L'incontro come si vede è di grande rilievo visto anche il parterre di ospiti veramente importante e di grande esperienza.

Si prosegue poi Sabato 26 novembre alla Casa di Booklet Ore 15,30 quando MTV presenta un incontro pubblico con autori di libri musicali sul tema:"Scrivere di musica è come danzare di architettura?". Modaratore: Luca de Gennaro. Intervengono: Gianluca Morozzi, Marco Mancassola, Franco Fabbri, John Vignola, Fabio De Luca.

Infine, Domenica 27 novembre in Sala Stampa Ore 12,00 - MTV presenta un incontro pubblico sul tema: "30 anni di punk in Italia:i protagonisti di ieri e di oggi". Moderatore: Luca de Gennaro.

Intervengono: Roberto "Freak" Antoni (Skiantos), Roberto Terzani (Windopen), Gianfranco Grieco (Dirty Actions), Antonio Bacciocchi ( Not Moving) e Federico Guglielmi, cui seguirà la presentazione dei dvd di due gruppi storici degli anni ’80: Dirty Action e Not moving.

Tag: Meeting Etichette Indipendenti

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Wilma De Angelis canta "Non è per sempre" degli Afterhours