MEI, i Julie's Haircut vincono "Videofreccia"

18/10/2005

Molinella, 15 ottobre 2005 - Comunicato Stampa

JULIE'S HAIRCUT CON IL VISIONARIO E SURREALE "MARMALADE" GIRATO DAL REGISTA LUCA LUMACA SONO I VINCITORI DELLA QUARTA EDIZIONE DI "VIDEOFRECCIA".

SI TRATTA DEL MIGLIOR VIDEOCLIP EMILIANO-ROMAGNOLO DELL'ANNO!

Il premio per gli esordienti va al modenese Massimiliano Nazzi per il suo "That's All" curato come musicista e videomaker.

I due clip vincitori saranno proiettati al Mei di Faenza del 26 e 27 novembre 2005

Il regista modenese Luca Lumaca con il suo visionario e surreale "Marmalade" girato su musiche dei Julie's Haircut, indie band tra le piu' note della nostra regione, ha vinto meritatamente la quarta edizione di "VideoFreccia", concorso per videoclip musicali realizzati nella regione Emilia-Romagna., promosso ed organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Molinella e dall’Assessorato alla Cultura della Provincia di Bologna in collaborazione con il Meeting delle Etichette Indipendenti di Faenza , che proietterà i clip vincitori nella giornata di domenica 27 novembre in occasione del Premio Italiano per il Videoclip Indipendente, al quale partecipa la Fandango, Red Ronnie, il regista Gaetano Morbioli e i principali nomi del videoclip italiano.

Per gli esordienti ha invece stravinto ancora piu' meritatamente Massimiliano Nazzi, sempre modenese, autore delle musiche e del clip di un bellissimo e artistico "That's all Jazz", che dimostra u n grande talento.

La giuria - formata da esperti del settore e da organizzatori del concorso, quali Fabiola Naldi, critico d’arte e docente universitario, Roberto Freak Antoni, carismatica voce degli Skiantos nonché versatile presentatore e poeta, Giordano Sangiorgi, organizzatore e direttore artistico del Meeting delle Etichette Indipendenti di Faenza, Francesco Vignatelli, ideatore ed organizzatore del festival regionale per cortometraggi "Io ce l'ho corto" e Gianluca Castellini, direttore artistico di Sedicorto Festival di Forlì - ha poi consegnato i premi in palioai primi tre videoclip classificati in concorso per entrambe le sezioni: tre ai registi della sezione esordienti, per videomaker alle prime esperienze, ed altrettanti premi ai registi della sezione principale, dedicata ai videomaker di professione.

Ecco la classifica finale: per la sezione principale dopo Luca Lumaca, al secondo posto si sono piazzati i Kyrie con il brano "Caffè Viennese" straordinariamente girato dalla regista bolognese Valentina Bersiga, oggi assistente alla regia del prossimo film di Paolo Virzi', con atmosfere vagamente "battiatiane", mentre al terzo si è piazzato l'inquietante e corrosivo videoclip dei Der Blutarsch girato da Davide Pepe intitolato "So bring you iron rain down upon me". Una menzione, per il Mei, la merita poi anche l'ottimo "No fun" girato dal bravissimo regista bolognese Carlo Strata. Mentre per gli esordienti, al secondo posto c'è stato un ex-aequo tra "Calamita" degli Elton Junk girato dal bolognese Federico Penzo e "Ruggine" di Mr. Brace girato dalla coppia composta da Francesca Grilli e Alessandro Cavallini, che l'hanno girato tra Riccione, Ravenna e Mirabilandia.

Mentre terzo è risultato l'eccellente speirmentazione di Andrea Barlotti con il brano "Desert in part One" degli Herba Mate di Castel Bolognese.

Durante la cerimonia di premiazione è stato presentato fuori concorso il nuovo videoclip “Un segreto che” di Pia, tratto dall’omonimo album, la cantautrice rock che ha scritto la hit “E..” dell’ultimo album di Vasco Rossi “Buoni o Cattivi” e molti altri grandi successi portati in vetta alle classifiche da cantanti del calibro di Irene Grandi e di Patti Pravo. Per l’occasione Pia ha proposto alcuni dei suoi migliori brani e ha esposto alcuni disegni dell’artista Adriana Luperto, illustratrice del booklet dell’album della cantautrice.

La serata è stata sapientemente presentata dall’eclettico Roberto Freak Antoni, voce dei mitici Skiantos e guru della scena musicale punk-demenziale bolognese, noto al grande pubblico per la partecipazione alla trasmissione Colorado Cafè in onda ormai da alcune stagioni su Italia 1.

L'adesione a questa nuova edizione del concorso ha registrato un forte incremento numerico, così come è capitato al concorso per band emergenti della regione , segnalando così la grande e forte attrazione del Meeting delle Etichette Indipendenti per concorsi regionali capaci di attivare le capacità creative nel settore video e musicale. E' quindi d'uopo aspettarsi per il prossimo anno una quinta edizione ancora piu' forte e piu' bella!

Mei di Faenza - Tel. 0546.24647 - mailto:mei@lamiarete.com ; mailto:info@audiocoop.it

Tag: Meeting Etichette Indipendenti

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati