Ascolta "Fidatevi", il nuovo singolo dei Ministri

29/01/2018 10:12 di

Dopo aver rilasciato un indizio (una sveglia impostata a mezzanotte) i Ministri hanno condiviso sui loro canali social il nuovo singolo "Fidatevi", che anticipa l'omonimo album di prossima pubblicazione per Woodworm. 

"Guardandosi intorno, fidarsi è probabilmente la cosa più stupida che oggi si possa fare – affermano i Ministri – Eppure, guardandoci indietro, ci rendiamo conto che tutto quello che veramente conta nelle nostre vite è stato costruito sulla fiducia - quella che abbiamo dato e quella che abbiamo ricevuto. Perciò Fidatevi - anche se vi tradiranno, anche se vi terrorizzeranno, anche se tecnicamente è un salto nel vuoto: ne vale la pena."

 

 

In attesa del 9 marzo, data di pubblicazione dell'album, comincia quindi la campagna promo de i Ministri, che oltre ad aver già svelato la copertina del disco, disegnata da We Eat Together, hanno anche annunciato le prime date del tour.  

MINISTRI "FIDATEVI TOUR"

05/04/2018 – BOLOGNA – ESTRAGON
06/04/2018 – PADOVA – GRAN TEATRO GEOX
09/04/2018 – MILANO – ALCATRAZ
12/04/2018 – TRENTO – SANBA’POLIS
14/04/2018 – ROMA – ATLANTICO LIVE
19/04/2018 – VENARIA REALE (TO) – TEATRO DELLA CONCORDIA
20/04/2018 – NONANTOLA (MO) – VOX CLUB
24/04/2018 – FIRENZE – OBIHALL
27/04/2018 – MOLFETTA (BA) – EREMO CLUB
28/04/2018 – NAPOLI – CASA DELLA MUSICA
30/04/2018 – PERUGIA – AFTERLIFE LIVE CLUB

MINISTRI - FIDATEVI (TESTO)

gatti che aprono le porte
e uno ti frega il posto gli auguri la morte
un giorno sei cambiato
ti mancano le forze
un giorno perdi il posto
credi che sia la sorte

tra le piante dell’acquario c’è una stella alpina
fatele vedere il cielo prima che si deprima
noi siamo i non violenti
con la bava ai denti
noi le pantere nere delle buone maniere

e allora sdraiati su spiagge, sassi, vestiti
di fabbrica, strada, sbagliata, ma esisti, rieccola
fermati scendi una vespa in macchina
lasciala volare fuori
in alto i nostri cuori
in alto i nostri cuori

e scriviamo le canzoni sui piatti pronti
mentre gli anni belli scappano come bisonti
nei pantaloni nuovi (sono tutti rotti)
i pantaloni rotti (sono tutti nuovi)
e ora che l’ho contratto
te lo porti a letto
e la lotta ormai è un ponte sullo stretto

e allora scappa nello stabile, di sabbia
motori, di plastica, ansia, sorridi, invidi, ginnastica
fermati, scendi
la vespa in macchina
lasciala volare fuori
in alto i nostri cuori

signore e signori (analisti e dottori)
abbiamo nuovi pensieri (abbiamo nuovi dolori)
che non potete capire (non potete intuire)
non potete sentire
quindi fidatevi

fidatevi
fidatevi
fidatevi

gatti che aprono le porte
uno ti frega il posto gli auguri la morte (fidatevi)
gatti che aprono le porte
uno ti frega il posto gli auguri la morte (fidatevi)
ratti che aprono le porte
uno ti frega il posto gli auguri la morte
mi hai regalato un sogno
lo butto nella carta
ti ho regalato un gatto lo metti in cassaforte non la apri più

Tag: nuovo brano

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Chiude negli Stati Uniti l’ultima fabbrica di compact disc