Le canzoni di Battisti sono in vendita

via udine.diariodelweb.it - Mogol e Battistivia udine.diariodelweb.it - Mogol e Battisti
21/04/2017 11:11

Non è la prima volta che i soci di “Acqua Azzurra”, società fondata da Lucio Battisti e Mogol nel 1969, non sono d’accordo: sono ben noti gli scontri tra Mogol e la vedova Battisti, e sempre Mogol ha intentato una causa contro la donna e la stessa società ai quali chiede 8 milioni di euro, per la quale si attende la sentenza in appello.

Stavolta però le incomprensioni hanno determinato un risultato dal peso davvero importante: si rende noto infatti che dopo infruttuose discussioni è stata decisa la liquidazione della società con la conseguente messa in vendita dei diritti delle canzoni scritte dai due. Questa scelta, presa nel marzo scorso, è dovuta all’abbandono da parte di Universal (che controlla la Ricordi, che a sua volta fa capo alla Vivendi) che possiede il 35% delle quote societarie. Gli altri soci sono con il 56% Aquilone srl (detenuta pariteticamente dalla vedova di Lucio Battisti, Grazia Letizia Veronese e dal figlio Luca) e al 9% L’altra Metà srl (controllata all'89% da Mogol, all’anagrafe Giulio Rapetti, al 10% da Alfredo Rapetti e all'1% da Carolina Rapetti).

In un’assemblea dello scorso dicembre, la casa discografica ha comunicato di non essere favorevole alla proroga della società, per la quale era necessaria l’adozione di modifiche statutarie, provvedimento che però non ha raggiunto la maggioranza. Stabilito poi di puntare al miglior realizzo, ai liquidatori è stato chiesto di vendere in blocco tutte le canzoni entro dicembre 2017. Chiunque comprerà il catalogo sarà comunque tenuto per legge a versare una percentuale dei guadagni agli eredi di Battisti e a Mogol.

 

(via)

Tag: polemica

Vi raccomandiamo:

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Le polemiche contro il nuovo pop italiano non hanno alcun senso