Per Moltheni è tempo di "Toilette Memoria"

08/09/2006

Dopo l’acusticissimo ed intimissimo “Splendore Terrore”, album che ci ha riconsegnato un Moltheni decisamente più a suo agio che in passato, Umberto Giardini torna con un nuovo disco. Si chiamerà “Toilette Memoria”. Preannunciato dalle radio (con un EP realizzato in edizione limitata di circa 60 pezzi destinati solo ai media che contiene tre brani, “L'Età Migliore”, “L'Amore d'Alloro” e la sua versione de “Il Tempo di Morire” di Battisti) esce ad per La Tempesta, con distribuzione Venus. Con evidenti richiami psicologici e di liriche all'album precedente, il nuovo lavoro del songwriter bolognese (d'adozione) rivela una manciata di canzoni “da camera”, tra folk, pop, musica classica e galleggiamenti psichedelici. Oltre agli ospiti come Alberto e Luca Ferrari dei Verdena (in “Cavalli sciolti del nord”), e Carmelo Pipitone dei Marta sui tubi (steel guitar in “Deserto biondo”), l’album vede la presenza illustre di Franco Battiato, ormai prezzemolo delle collaborazioni, che canta in “Sento che sta per succedermi qualcosa”. “E’ una canzone che non poteva che essere interpretata da Battiato”, ha dichiarato Moltheni, “per il significato e per la profondità delle parole e della cornice sonora”.

Sul disco Molteni ha dichiarato: “E' un leggero ritorno indietro, non fino a ‘Natura In Replay', nelle nuove registrazioni c'è molta più qualità; abbiamo registrato in analogico come i precedenti album, ma con una marcia in più. ‘Toilette Memoria' è molto suonato e caratterizzato da momenti ipnotici, psichedelici tipici del mio modo di scrivere”.

Il disco è stato registrato presso l'Alpha dept. studio di Bologna (tra le altre produzioni, Yuppie flu e Giardini di Mirò) da Giacomo Fiorenza e prodotto da Salvatore Russo per l’etichetta La Tempesta dei Tre Allegri Ragazzi Morti. Rockit ne ospiterà un assaggio in anteprima esclusiva dal 25 settembre al 1 ottobre.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Porno per sapiosessuali su Rai1: Alberto Angela intervista Paolo Conte nelle Langhe