Morgan contro i Baustelle

A X-Factor, Morgan attacca i Baustelle e Francesco Bianconi
24/11/2011

Nella puntata di ieri di X-Factor, una delle concorrenti, Francesca, ha cantato "La guerra è finita" dei Baustelle. Terminata l'esibizione, Morgan l'ha pesantemente criticata, estendendo il suo giudizio negativo anche alla canzone e ai Baustelle.

Rispondendo a Simona Ventura, che ha definito Francesco Bianconi un poeta, Morgan ha ribattuto che i poeti sono altri e che a quella definizione Ungaretti si sarebbe rivoltando nella tomba. L'ex cantante dei Bluvertigo ha continuato dicendo che vocaboli come "nonostante" o "malgrado" - presenti nel testo de "La guerra è finita" - non possono essere usati in una poesia.

Non è il primo confronto tra i due. All'epoca dell'uscita de "I mistici dell'occidente", Bianconi aveva dichiarato in un'intervista che non si diventa musicisti suonando cover in un programma come X Factor, al massimo si può aspirare a essere cantanti da piano bar. Morgan, in un'intervista su Io Donna, aveva risposto: «I Beatles hanno iniziato con le cover. Si possono fare con molta dignità. È Bianconi che non ha la fantasia di riconoscere la possibilità che X Factor gli può dare. È un suo limite. È lui che non diventerà un musicista».

In passato, Morgan aveva avuto parole non proprio benevole anche nei confronti degli Afterhours, dicendo che uno dei concorrenti dell'epoca aveva cantato "Non è per sempre" molto meglio dell'originale, ma che comunque la canzone non gli è mai piaciuta.

Sempre ieri, Morgan ha criticato anche l'ultimo singolo di Tiziano Ferro, definendo "La differenza tra me e te" «imbarazzante».

---
L'articolo Morgan contro i Baustelle è apparso su Rockit.it il 24/11/2011

Commenti (12)
Carica commenti più vecchi
Aggiungi un commento:

ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati