Il Neapolis risponde agli Afterhours

07/07/2005

7 luglio - Comunicato Stampa dall'organizzazione del Neapolis

L’organizzazione del Carpisa Neapolis Festival è spiacente di annunciare che gli Afterhours non suoneranno oggi nella serata di apertura della rassegna. In una giornata caratterizzata da eventi tragici che hanno lasciato attonito il mondo, la loro richiesta è di posticipare l’esibizione di circa 45 minuti!

Nonostante la data e l’orario di esibizione fossero stati comunicati, a mezzo stampa, da più di due settimane, la band ha considerato inadeguato l’orario annunciato in programma (ore 21, sul Metropolitan stage, poco prima dell’inizio dei Kraftwerk, headliner della giornata) e la durata dell’esibizione (circa 60 minuti).

L’organizzazione si rammarica per tale comportamento, assolutamente contrario allo spirito del Carpisa Neapolis Festival (tre palchi, più di 30 artisti, esigenze tecniche da rispettare rigorosamente), e ne danneggia l’immagine, danneggia il pubblico - già numeroso dalla mattinata di oggi - ed il gruppo stesso, i cui capricci evidenziano una scarsissima predisposizione a prender parte ad un festival.

Malgrado le estenuanti trattative tra la direzione artistica e il management della band, tendenti a individuare un compromesso a salvaguardia dell’identità del festival e delle esigenze di tutto il cast artistico, il management degli Afterhours si è dimostrato irremovibile.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    È morta Dolores O' Riordan, la cantante dei Cranberries