Un lago di ninfee scintillanti create con 65.000 cd

02/10/2014 13:18

Che i supporti fisici diventino oggetti sempre più obsoleti è cosa nota, ma qualcuno ha pensato di riutilizzare le montagne di cd-rom ormai inutilizzate a servizio dell'arte. 
Bruce Munro è un famoso artista inglese specializzato in installazioni grandiose che ha recentemente realizzato "Waterlilies", ovvero 100 ninfee giganti create utilizzando circa 65.000 cd.
Un'opera che l'artista ha creato ispirandosi al libro di C. S. Lewis "The Voyage of the Dawn Treader", nel quale si racconta di un mare di ninfee bianche a simboleggiare il confine tra due mondi, e al dipinto "Sky Above Clouds IV" di Georgia O’Keeffe, che raffigura un cielo limpido populato da nuvole astratte che sorgono dalla base della tela.
"Waterlilies" fa parte dell’opera "Light" realizzata all’interno dei Longwood Gardens, nello stato della Pennsylvania, e sfrutta la luce del sole riflessa sui dischi per creare dei bellissimi giochi di luce. 

 

Tag: storie

Commenti (1)

  • Giulio Pons 02/10/2014 ore 20:30 @pons

    Bello.
    Non centra niente, ma è pazzesco come i cd, che erano spacciati per eterni, in realtà dopo un po' di anni, anche se conservati decentemente, non funzionino più.

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati