Le nominations a basso budget del PVI

02/11/2005

Sono stati scelti i più bei video musicali a basso budget che si contenderanno il titolo ufficiale di Miglior Videoclip Indipendente italiano: su oltre centocinquanta clip partecipanti, trenta hanno ottenuto le nomination. Questi saranno adesso giudicati da una Giuria operante nei concorsi audiovisivi italiani, composta da oltre cinquanta addetti ai lavori, coordinata dal direttore artistico della manifestazione Domenico Liggeri.

I videoclip inviati al Concorso del PVI avranno quindi anche la funzione di una sorta di curriculum visivo, fungendo da provino per chi vuole accedere alle professioni della videomusica. Per questo il Concorso del Premio Videoclip Indipendente premierà le categorie del Migliore Video Assoluto, del Miglior Regista, Miglior Direttore della Fotografia, Miglior Montatore, Migliore Autore di Soggetto e Trattamento; a questi riconoscimenti classici, se ne aggiungono altri speciali: il premio al Miglior Producer Video e quello al Miglior Produttore Discografico di Clip a Basso Budget, indirizzati a chi investe e a chi gestisce tali investimenti in ambito indipendente.

La Cerimonia di consegna dei riconoscimenti del concorso del Premio Videoclip Indipendente 2005 si terrà a Milano presso l’Università IULM il prossimo 18 novembre, con inizio alle ore 17, a conclusione della prima giornata degli Incontri Professionali della Videomusica che si terrà nella stessa sede a partire dal mattino alle ore 9.30.

Intanto procedono sul sito ufficiale le votazioni per decidere anche i migliori videoclip ad alto budget dell’anno: tutti possono scegliere e decidere i preferiti su www.rockol.it/PVI . Sullo stesso sito saranno presto tutti disponibili in streaming anche i clip della sezione per gli indipendenti e il basso budget.

Ecco i trenta video che hanno ottenuto le nomination del PVI 2005:

Angelini, D’Erasmo, “Day is done”, di B5 (Alessio Morglia, Gianluca Marnotti, Lorenzo Terranera)
ATPC feat. Bunna, “Se fossi in te”, di Francesco Calabrese
Bandabardò, “Sempre allegri”, di Giorgio Scorza, Davide Rosio
Marco Bellotti, “L’uovo”, di Michele Rho
Paolo Benvegnù, “Cerchi nell’acqua”, di Tommaso Cerasuolo, Cinzia Di Felice
Capucino, “Piuma song”, di Adal Comandini
Andrea Chimenti, “La cattiva amante”, di Maria Erica Pacileo e Fernando Maraghini
Anna Clementi, “An occasional man”, di Digital Delicatessen
Mariano Deidda, “Paesaggi”, di Cristiana Donghi, Federico Salsano
Di Maggio Connection feat. Greg, “Don’t let me be misunderstood”, di Stefano Fomasi
Wahid Efendi, “Con il nastro rosa”, di Sebastiano Leddi, Chiara Battistini
Paolo Favati, “Forbidden flowers”, di Fabio Bianchini
Flamingo, “Il ricordo”, di Matteo De Nicolò
Garbo, “Onda elettrica”, di Graziano Molteni
Hana-B, “La stanza”, di Gianlorenzo Mortgat
IG (Ivana Gatti e Gianni Maroccolo), “Resta”, di Maria Erica Pacileo e Fernando Maraghini
Juta, “Where”, di Andrea Cairoli
Goran Kuzminac, “Io Mario e le rane”, di Goran Kuzminac
Loose Headz, “No fun”, di Carlo Strata
Moltheni, “Limite e perfezione”, di Mozukin
Offlaga Disco Pax, “Robespierre”, di Postodellefragole
Franci Omi, “Insensibile”, di Ivan Scutra
Santoniente, “Luna viola”, di Leone Balduzzi
So:ho, “In picchiata”, di Tak Kuroha
The Styles, “Glitter hits, litter shits”, di Stefano Giulidori
Sursumcorda, “Bambino”, di Fausto Caviglia
Table, “La scene des Etolies”, di Marco Bertulessi
Tetra Martire, “Stuprata”, di Antonio Oddo
Vanillina, “Polvere”, di Paolo Ferrari
Xilema, “Alfabetica gomma”, di Luga Bogoni, Filippo Anglano

Per informazioni:
www.rockol.it/PVI (sito ufficiale)
mailto:domenicoliggeri@gmail.com

Pagine: Andrea Chimenti Santo Niente Xilema Umberto Maria Giardini (ex Moltheni) Roberto Angelini Garbo Vanillina Paolo Benvegnù Hana-B Offlaga Disco Pax Marco Bellotti IG (Gianni Maroccolo e Ivana Gatti) Paolo Favati Capucino

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Un pomeriggio al lavoro con Gel: Angeli e Demoni al centro per le dipendenze patologiche