Nota dal MEI per una Legge sulla Musica

29/03/2006

Nota stampa

Alle Associazioni Discografiche, di Promoter, di Club, di Artisti e agli altri interessati

Dopo lo straordinario incontro di domenica scorsa con Romano Prodi al Rolling Stone di Milano che ha portato al centro dell'interesse nazionale, con un impatto mediatico straordinario, la proposta di una Legge sulla Musica - come già detto - proseguiamo secondo gli intendimenti presi , per continuare positivamente l'ottimo lavoro realizzato insieme alla Fabbrica del Programma e per allargare la base sociale di adesione all'appello lanciato con L'Unione fa la Musica, invitando tutti, a far aderire ad un appello per una Legge sulla Musica il massimo numero di interessati (tutti gli artisti con i quali lavoriamo, discografici, autori ed editori, tecnici, altri colleghi etc), allargando come stiamo facendo -e come è emerso dal bellissimo incontro- la base di consenso anche ad un'area ancora piu' ampia, sempre legata alla musica, ma non in modo esclusivo. Riteniamo in questo modo al momento di intendere al meglio l'importante impegno che è stato preso in tale significativa occasione e di poter rendere il miglior servizio agli obiettivi preposti.

Grazie mille!

Giordano Sangiorgi

Si puo' mandare la propria adesione a:
mailto:unaleggeperlamusica@hotmail.it /> tel. 0546.24647 - 349-4461825

Tag: Meeting Etichette Indipendenti

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    A Milano la mostra su Frida Kahlo con le musiche di Brunori SAS