Notizie poliziesche da Fun-Fany

20/05/2005

Comunicato Stampa

5 volanti della Polizia, Carabinieri, inviti a sgomberare, identificazioni sommarie, persino qualche manganello sfoggiato con fare minaccioso. Non siamo in una scena del film "Blues Brothers" né in un iperbolico epilogo di un rave illegale raccontato in un libro di Irvin Welsh.

Tutto questo è accaduto lo scorso mercoledì 18 maggio al termine della festa organizzata da Fun-Fany all'interno dello spazio SPAM dell'Università di Macerata. Un evento questo capace di riunire per una serata all'insegna della musica dance di qualità più di 500 persone, tra studenti e cittadini, in un clima di festa e divertimento.

A questo piccolo tripudio di autogestione e organizzazione le forze dell'ordine si sono sentite in dovere di rispondere con un inutile sfoggio di autoritarismo repressivo, eloquente riguardo l'atteggiamento e l'attenzione che l'amministrazione cittadina riserva a chi, senza trarne guadagno ma per sola passione, si prende la briga di creare cultura tra le mura cittadine.

Il tutto, dalla richiesta di documenti rivolta ai presenti fino all'arrivo delle pattuglie è avvenuto sotto gli occhi sbigottiti della stampa nazionale invitata per partecipare al dibattito pomeridiano e per assistere all'evento musicale.

Anche se l'accaduto non ha minimamente impedito il corretto svolgimento della festa, e la sua chiusura come da programma precedentemente stabilito, dispiace constatare per l'ennesima volta l'avversità verso ogni scampolo di novità ed iniziativa di un sistema istituzionale che, in questo episodio particolarmente fastidioso, è quasi arrivata a trasformarsi in intimidazione e minaccia.

Fun-Fany non ha la minima intenzione di fermarsi e continuerà ad esercitare il suo massaggio cardiaco musicale su una città in stato comatoso che, a quanto pare, cerca in tutti i modi di auto imporsi una veloce eutanasia con ogni mezzo possibile.

Per info:
www.funfany.tk

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati