Il nuovo singolo dei Timoria

27/01/2001

“ Ci sono giorni in cui mi sveglio spento / E tutto sommato provo a starci dentro / Nella mia stanza aspetto il mio momento / Sono qui, aspetterò / Io, aspetterò…”: così inizia Sole Spento, il nuovo singolo dei Timoria, il cui testo è stato ispirato da una lettera indirizzata a Omar Pedrini, leader e chitarrista del gruppo, da un detenuto del carcere di Brescia.

"Sole spento" è il primo brano estratto da El Topo Grand Hotel, il nuovo album dei Timoria (in uscita il 16 febbraio per la Universal Music.

Composto tra Milano e l’atelier di Lodolandia (Pv), registrato allo Studio Esagono di Rubiera (Re), con la produzione di Omar Pedrini, "El Topo Grand Hotel" è un album importante per tanti motivi: perché è il decimo del gruppo bresciano; perché più che un disco è un film essendo un concept album psichedelico che annovera ben 19 pezzi (densi di riferimenti culturali e arricchiti dalle collaborazioni di alcuni artisti americani), perché con questo album i Timoria definiscono ulteriormente la propria dimensione di “art rock band”, capace di vivere l’esperienza artistica a 360 gradi; ma soprattutto perché con "El Topo Grand Hotel" i Timoria tornano al Sogno, all’Utopia come necessità, riannodando così i fili con “Viaggio senza vento”, quell’album del ’93 rimasto nei cuori e nelle menti di molti come il tributo a una generazione. La “generazione senza vento” che veniva raccontata in quello che è considerato il capolavoro dei Timoria è infatti punto di partenza di un nuovo viaggio, raccontato dalle canzoni di EL TOPO GRAND HOTEL che, come le canzoni di “Viaggio senza vento”, sembrano possedere una loro inafferrabile magia, fatta di parole e suoni “perfetti”, come se fossero arrivati in sogno. A partire proprio da "Sole spento".

Il nuovo viaggio dei Timoria passa attraverso luoghi geografici e luoghi interiori, volti, racconti, incontri, saluti e (im)probabili location: El Topo Grand Hotel, il Castaneda sciamano, i Velvet Underground di Nico, Amsterdam, Lawrence Ferlinghetti, il Mexico, Tikal, i Doors di Jim Morrison, l’isola di Wight, Vincent Gallo, Chet Baker, la nuova Europa, Mork, Ugo Tognazzi…

Una foto inedita di quest’ultimo, gentilmente concessa dalla famiglia Tognazzi, è l’immagine di copertina di "Sole spento", il cd singolo in vendita dal 2 febbraio.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    A Milano la mostra su Frida Kahlo con le musiche di Brunori SAS