Epic fail: la Rai ha obbligato la propria Orchestra Sinfonica a suonare in playback

la polemica dell'orchestra sinfonica rai che ha dovuto suonare in playbackla polemica dell'orchestra sinfonica rai che ha dovuto suonare in playback
11/01/2016 11:18 di

Dopo il disastro della diretta di Capodanno, un altro fail per la Rai: la trasmissione “Il mio cinema”, andata in onda su Rai1 l'11 dicembre scorso e che vedeva Andrea Bocelli come protagonista, ha attirato l’attenzione dei principali giornali italiani per via di una polemica tra l'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai e i direttori di rete.

Pochi giorni fa l’Unità ha reso nota l'esistenza di una lettera interna inviata lo scorso 25 novembre ai vertici della tv pubblica nella quale gli orchestrali si lamentano di una grande mancanza di rispetto nei loro confronti da parte dello staff della trasmissione: “l'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai - riporta la lettera - in occasione della registrazione della trasmissione televisiva dedicata ad Andrea Bocelli, effettuata a Napoli per Rai Uno, ha vissuto un'esperienza senza precedenti, che ha squalificato l'Orchestra stessa da un punto di vista professionale e artistico”.



Secondo quanto riportato dal quotidiano, l’Orchestra sarebbe stata redarguita durante le prove perché richiedeva di fare le pause necessarie. In più la disposizione degli orchestrali sarebbe stata modificata per esigenze di scenografia (pare che il regista non fosse contento che i primi violini fossero quasi tutti uomini). Il giorno della diretta, poi, l’Orchestra ha scoperto che stava suonando una su base registrata dalla London Symphony Orchestra: “lo stesso giorno l'Orchestra è venuta a conoscenza del fatto che si stesse provando su una base pre-registrata dalla London Symphony Orchestra - ha commentato il portavoce dell'Orchestra Sinfonica Nazionale a Il Giornale - “L'Orchestra è abituata a suonare dal vivo e non gradisce certamente essere pagata per fingere, oltretutto su base registrata da altra orchestra. L’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai non è un fenomeno da baraccone, non è lo sfondo di uno spettacolo per le masse, e non è disposta a ricevere tale umiliante mancanza di rispetto e squalifica artistica e professionale".

Andrea Orlando - il nuovo ufficio stampa della Rainon ha voluto rispondere alla polemica, e si è limitato a sottolinere come l’evento fosse stato premiato da un record negli ascolti e come l’Orchestra Sinfonica rappresentasse "un orgoglio per la Rai e per il Paese". Michele Anzaldi della Commissione di Vigilanza Rai ha richiesto un’indagine al fine chiarire meglio chi siano i responsabili della vicenda e prendere eventuali provvedimenti.

(via)

Tag: polemica

Commenti (1)

  • Baccio Dell\'anguillaia 12/01/2016 ore 19:16 @zims2004

    Non vale la pena chiosare.Lo schifo è sotto gli occhi di tutti

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


LEGGI ANCHE:

Porno per sapiosessuali su Rai1: Alberto Angela intervista Paolo Conte nelle Langhe