Parte questa settimana Arezzo Wave

03/07/2000

Parte il 5 luglio la 14^ edizione di "Arezzo Wave Love Festival, che ci riserva alcune novità.

dal 6 all’8 luglio AREZZO WAVE NIGHTS Festival notturno dedicato alla club culture, e AREZZO STREET WAVE, writers, skaters, breakers e musica per B boys

Selezionati i 13 gruppi italiani su circa 2000 pretendenti per lo Psycho Stage

L'impegno si rinnova con la campagna "Sdebitarsi" di Jubilee 200 ed il Ministero della Sanità come partners istituzionali.

Dopo il record di affluenze dell’edizione passata, che ha visto affollarsi 130.000 persone in 5 giorni di concerti e il cast artistico di alto profilo (Youssou’n Dour, The Residents e Tricky, solo per citarne alcuni), Arezzo Wave torna anche quest’anno con in serbo delle piacevoli sorprese dal 5 al 9 luglio, tutto come sempre gratuito, ingresso agli spettacoli, campeggio e Kindergarden compresi.

La ricchezza di Arezzo Wave Love Festival sta nella sua vasta gamma di proposte musicali che spaziano nei generi e nei paesi di provenienza degli artisti, per un totale quest’anno di più di 60 esibizioni che partono dal pomeriggio e finiscono la mattina (dalle ore 15 alle 6 del mattino dopo).

La novità che siamo sicuri lascerà il segno è Arezzo Wave Nights: il festival nel festival. Tre notti (dal 6 all’8 luglio) dedicate alla dance in tutte le sue forme e al djismo nazionale ed internazionale: techno, house, trip-hop, drum & bass ed altro ancora in un parco immerso tra le colline toscane a 10 km da Arezzo, che sarà allestito per l’occasione come un grande club all’aperto. AW NIGHTS è stato realizzato attraverso la stretta collaborazione con alcuni dei clubs più rappresentativi del nostro paese (Agatha, Apnea, Farm, Link, Maffia, Pergola, Xplosiva); il risultato è una tre giorni, o meglio una tre notti, al “love stage” che si aggiunge ai due palchi storici “main stage” e “psycho stage”.

IL PROGRAMMA

Il profilo culturale è sempre alto e tanto per confermarlo senza ulteriori giri di parole andiamo a presentare gli artisti della prossima edizione:

Mercoledì 5 luglio: la prima serata del main stage, dedicata come ogni anno a suoni etnici, vedrà allo stadio di Arezzo AISHA KANDISHA, LENINE e ASIAN DUB FOUNDATION. Questi ultimi sostituiranno la performance di Khaled, annunciato precedentemente nel cast della prima serata, che ha annullato tutte le date di luglio. Mentre dal pomeriggio suoneranno sullo psycho stage: Neurodisneyland; Ritmenia Zoo; Raja; Moviola; Danesh; Tvmars; Be Quiet; I Figli di Ogino; Fattore Arancio e Marygold.

Giovedì 6 luglio: serata di musica elettronica sul main stage dove il confine tra rock, dance ed altri generi musicali si assottiglia sempre di più per lasciare spazio alla buona musica di ILHAN ERSAHIN'S WAX POETIC 2000, ZUCO 103, RONI SIZE/REPRAZENT e MOBY.

Ma non finisce qui, le danze continuano con l’inizio di Arezzo Wave Nights che appena fuori Arezzo in un parco tra le colline porterà le musiche che solitamente siamo abituati a sentire nei clubs con: DJ Rob; Agatha Sound System; Maffia Sound System; Apnea Crew.

Sul palco pomeridiano dello psycho: Spasulati; Uto; Mollybeth; Jinn In Caos; Marco Fabi; Mario Corradini.

Venerdì 7 luglio: continua la festa e la mescolanza di suoni al main stage con: HECHOS CONTRA EL DECOROS, AMPARANOIA, SKA-P (concerto annullato all’ultimo momento nell’edizione passata) e gli attesi JUNGLE BROTHERS, giusto ponte che porterà il pubblico non ancora sazio di suoni allo spazio dell’AW Nights, chiamato anche Love Stage dove aprirà le danze DJ*NTA per proseguire con Dr Olive; Alessio Bertallot; Xplosiva e dj Eva Cazal from Tresor per chiudere alle prime luci del mattino con Farmsoundsystem meets Sud Sound System.

La situazione pomeridiana allo psycho stage sarà la seguente: La Sezione Ritmica; Birdyhop; Trait D’Union; C.O.D. e Van Gogh.

Sabato 8 luglio: il rock, vecchio amore del festival, fa da padrone al main stage in questa serata di inizio week-end con BAMS, JULIETA VENEGAS, VERDENA e ROLLINS BAND.

L’ultima notte del Love Stage di Arezzo Wave Nights ha in serbo una lotta all’ultimo vinile con i seguenti nomi: Fragment Orchestra; Wang Inc.; Ominostanco; HOWIE B e in chiusura Link feat. Joe Zanafredi meets Royalize feat. Guidance Crew.

Allo psycho stage troviamo invece: Amari; Sud Side Funk; Oz; Gruntibugli e Sushi.

Domenica 9 luglio: serata di chiusura al main stage con SANDY DILLON, BLUVERTIGO e NEGRITA.

Dalle 15 sullo psycho stage: Francesco C; Double Machine; Gattomarte; KarmaComa e Flor Del Fango.

Le selezioni dei magnifici 13
Come per ogni edizione il comitato tecnico di Arezzo Wave, formato da alcuni dei più competenti operatori e giornalisti musicali italiani, ha scelto i 12 gruppi che rappresenteranno la nuova scena musicale nostrana. Questa rosa di 12 è stata selezionata tra circa duemila supporti (CD o cassette demo) pervenuti ai responsabili regionali, da cui sono stati selezionati sessanta artisti/gruppi ed infine dodici. Da quest’anno inoltre c’è un tredicesimo nuovo gruppo, selezionato dalla redazione del mensile Tutto, che si aggiunge ai dodici per suonare sullo psycho stage e avere poi una traccia sulla prossima compilation che quest’anno è seguita dall’etichetta discografica Noys-Sony Music.

I dodici gruppi selezionati che si esibiranno sullo Psycho Stage di Arezzo, nell’ambito del Festival sono: per l’Emilia Romagna OZ da Bologna e Jinn in Caos da Carpi, per la Lombardia Gatto Marte da Como, per le Marche Mollybeth da Urbino, per la Puglia Birdyhop da Brindisi, per la Campania La sezione ritmica e la Double Machine entrambi da Napoli, per l’Umbria Uto da Terni, per il Piemonte Trait d'Union da Torino, per la Calabria Sud Side Funk da Catanzaro e Spasulati Band da Cosenza, per il Friuli Venezia Giulia Amari da Pordenone. Il 13° gruppo selezionato da “Tutto” è Francesco-C proveniente da Aosta.

I Djs italiani selezionati per la Dj Zone dell’Arezzo Wave Nights sono: Dj Rob da Napoli; Dj*nta da Verona e Fragment Orchestra da Reggio Emilia.

Tredici gruppi che arrivano da 10 regioni italiane diverse (l’Emilia Romagna, la Campania e la Calabria ne contano due per ciascuna) e rappresentano sia dal punto di vista geografico che stilistico un ottimo equilibrio di provenienza e proposta creativa.

Le undici regioni italiane che non hanno avuto un gruppo selezionato direttamente da Arezzo Wave porteranno sul palco pomeridiano dello Psycho Stage la band che pur non essendo tra le dodici vincenti ha ottenuto più voti. E quindi: per la Sardegna Fattore Arancio (CA), per la Toscana Ritmenia Zoo, per il Veneto I Figli di Ogino (VC), per la Liguria Be Quiet (GE), per la Basilicata Marygold, per la Sicilia Tvmars, per il Lazio Moviola, per Abruzzo-Molise Danesh (PE), per la Valle D’Aosta Neurodisneyland (AO) e per il Trentino Alto Adige Raja (BZ).

Ai gruppi toccherà confermare il loro valore direttamente dal vivo, nel proscenio del festival. Un’occasione importante anche per l’esposizione mediatica, per la consueta compilation a cui prenderanno parte e per l’opportunità (a partire dal Novembre prossimo) di essere inclusi nell’« Arezzo Wave on the Rocks », il circuito di concerti organizzato direttamente dal management del Festival. Alcuni di questi nomi potranno inoltre essere selezionati per il progetto A.R.I.A. (Arezzo Rock Italian Accademy), una sorta di Università del Rock, dove alcune band meritevoli potranno usufruire di una borsa di studio per potere diventare musicisti professionisti ed apprendere i meccanismi dello show-business.

Per informazioni turistiche :
L'Azienda di Promozione Turistica di Arezzo risponde al numero 0575/377678

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati