"Perche' Fausto e Iaio?"

09/03/2003

Stefano Paiusco e i Gang

presentano

"Perche' Fausto e Iaio?"

Opera teatrale di Daniele Biacchessi, Raja Marazzini e Stefano Paiusco

Musiche originali dei Gang
Regia: Stefano Paiusco

Milano. 18 marzo 1978. Sono quasi le venti. Otto colpi di pistola sparati in rapida successione rompono il silenzio di un tranquillo sabato sera. In via Mancinelli, nel quartiere Casoretto, tre killer professionisti fermano il cammino di Fausto Tinelli e Lorenzo Iannucci, detto Iaio, due ragazzini di diciannove anni. Le inchieste degli inquirenti vengono prima indirizzate verso lo spaccio di stupefacenti, poi imboccano la pista della destra eversiva. Proseguono anche le indagini parallele di Mauro Brutto, cronista dell’Unità, falciato da un’auto pirata mentre sta scoprendo il movente dell’omicidio del Casoretto.

Saranno ventidue anni di depistaggi e intromissioni. La magistratura milanese accerterà la responsabilità di neofascisti legati alla Banda della Magliana ma alla fine archivierà l’inchiesta.

Lo spettacolo ripercorre il clima degli anni ’70, le inchieste ufficiali e quelle parallele e propone una nuova pista investigativa legata alla doppia coincidenza tra il rapimento di Aldo Moro(16 marzo) e l’omicidio di Fausto e Iaio(18 marzo).

Sul palco l’attore Stefano Paiusco sarà la voce narrante della storia. Il gruppo dei Gang offrirà invece agli spettatori il percorso musicale con canzoni di repertorio ( "Sesto San Giovanni", "Eurialo e Niso", "Socialdemocrazia", "Danza nella luce", "Vorrei", "Oltre", "Il porto delle ombre" ) e brani originali scritti appositamente per lo spettacolo.

Si tratta in sostanza della prima opera rock di teatro civile in Italia, dove il testo di Daniele Biacchessi, Raja Marazzini e Stefano Paiusco si miscela con la canzone d’autore dei Gang. Il risultato è un’alchimia di teatro e suoni assolutamente originale dove la musica non è un tappeto sonoro, bensì il collante che unisce le parole con le emozioni.

"Perché Fausto e Iaio" andrà in scena in prima nazionale il 18 marzo, in via Mancinelli a Milano.

www.il-filosofo-ignorante.it

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Com'è Brunori Sa, il nuovo programma di Dario Brunori su Rai 3