Petizione per l'archivio videoclip di VideoMusic

24/04/2001

Petizione per salvare l'archivio dei
videoclip storici di Videomusic

L’archivio storico di immagini musicali dell’emittente Videomusic/Tmc2 è un patrimonio storico e culturale nazionale.

L’insieme di videoclip, interviste e programmi prodotti nel corso di diciassette anni dalla struttura passata sotto le denominazioni Videomusic e Tmc2 rappresenta una imprescindibile testimonianza di come si sia sviluppata la cultura musicale in Italia. Tale insieme è - e sempre più sarà - oggetto di studio da parte di docenti, ricercatori e studenti universitari, nonché storici, critici e addetti ai lavori tutti del mondo della cultura video-musicale.

Decine di studenti di diverse Università italiane stanno attualmente già svolgendo tesi di laurea aventi come oggetto di approfondimento il video musicale e le emittenti specializzate. Alcuni di questi studenti, già assegnatari di tesi sui videoclip, stanno fin da adesso incontrando difficoltà insormontabili al fine della loro ricerca a causa dell’acquisizione dell’archivio dei videoclip di Videomusic da parte dell’emittente Mtv Italia.

L’emittente Mtv Italia è la sede locale di un network internazionale nato negli Stati Uniti d’America e che ha le sedi principali negli Usa e per quel che riguarda l’Europa in Gran Bretagna. Si tratta dunque di una realtà straniera calata nel sistema culturale italiano. Al momento non si conoscono piani di utilizzo da parte di Mtv del materiale d’archivio storico di Videomusic. I video musicali conservati da Videomusic a partire dall’anno 1984, di cui sono protagonisti tutti gli artisti che hanno creato la cultura e la tradizione dell’arte musicale nel Paese a partire da quella data, potrebbero dunque non essere più utilizzati e destinati perciò a giacere in qualche magazzino, con la certezza di andare incontro al deperimento chimico dei supporti e quindi alla loro inutilizzabilità.

Perdere per sempre opere che rappresentano l’inizio dell’arte del video musicale in Italia, essendo stata Videomusic la prima televisione tematica musicale a nascere in Europa, rappresenterebbe un danno per la memoria storica della cultura italiana.

Un danno paragonabile a una eventuale perdita – per esempio – dei cinegiornali Luce o dei cortometraggi del Centro Sperimentale di Cinematografia prodotti nel corso dei decenni. Come reagirebbe il mondo culturale e istituzionale italiano se una società cinematografica straniera acquisisse in toto gli archivi dell’Istituto Luce per non farne alcun uso e sottraendoli alle possibilità di studio, per promuovere e distribuire invece opere straniere imposte dal mercato? Altro esempio: se una casa editrice straniera acquistasse i diritti delle opere letterarie di Calvino e Pasolini, ma semplicemente per tenerli in polverosi archivi, senza avere intenzione di pubblicarli ancora, mentre invade magari le librerie con narrativa anglofona o asiatica, cosa accadrebbe?

Il mondo culturale italiano si rassegnerebbe a non potere più leggere i testi storici della cultura letteraria italiana del novecento?

Si chiede pertanto l’applicazione di una sorta di eccezione culturale anche al videoclip italiano, riconoscendone il valore di opera d’arte e di strumento per la conservazione della memoria storica dell’arte musicale.

Sulla base di questa considerazione si chiede espressamente all’emittente Mtv Italia la donazione dell’archivio storico di videoclip appartenuti a Videomusic alle istituzioni culturali della nazione italiana, oppure in alternativa la donazione di copie su supporto Beta tratte dai master.

Si individuano come possibili enti destinatari della donazione il Ministero della Cultura – Dipartimento dello Spettacolo, l’Istituto Luce, la Biblioteca Nazionale. Dall’altra parte l’ente ricevente dovrebbe impegnarsi a rendere disponibile la consultazione di tale archivio a tutti i soggetti che ne abbiano legittima necessità per ragioni di studio e ricerca, sul modello di quanto già in qualche modo accade presso l’Istituto Luce per le opere storiche documentarie e cinegiornalistiche.

Obiettivo finale è la creazione di un archivio in fieri con continue nuove acquisizioni, in collaborazione con il mondo della produzione di video musicali e con quello discografico, realizzando cosi un parallelismo con le case editrici letterarie che inviano per legge una copia di ogni loro pubblicazione alla Biblioteca Nazionale.

Promotore
DOMENICO LIGGERI
Docente Laboratorio di Videoclip Dams – Università Cattolica di Brescia;
Responsabile workshop Videoclip – Corso di Teoria e Tecnica del Linguaggio Cinematografico - Dams Università di Bologna.

INFO:
Domenico Liggeri
tel. 03487644913
mail: dliggeri@quipo.it />

Seguiranno le firme dei sostenitori.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati