Quando Piero Pelù si presentò a Villa Wanda per intervistare Licio Gelli

16/12/2015 10:24 di

La notizia l'avete letta oggi su tutti i quotidiani: l'ex venerabile della P2, Licio Gelli, è morto nella sua casa di Arezzo, Villa Wanda. L'uomo dietro tutti i misteri e gli scandali degli ultimi 40 anni di politica italiana aveva 96 anni, e con la sua morte, così come è stato per Giulio Andreotti, si porta dietro buona parte delle verità e dei segreti dell'Italia repubblicana. 

Stanotte Piero Pelù ha colto l'occasione per riesumare un video del 1995 in cui si reca proprio a Villa Wanda senza appuntamento, e decide di fare qualche domanda scomoda a Licio Gelli sulle stragi nere degli anni '70 e '80; Gelli difende l'operato di Andreotti ("una brava persona"), e si spertica in lodi su Berlusconi, di cui sarà sostenitore fino alla fine dei suoi giorni. 

Nel suo libro autobiografico "Perfetto difettoso", Pelù racconta così quell'episodio: «...Mi venne in mente che da quelle parti viveva Licio Gelli. Pensai: perchè non partire con la nostra telecamera per andare a cercarlo? Nessuno sapeva dove abitasse, ma l'idea di cercare qualcuno che molto probabilmente ci avrebbe scatenato contro un canile di pitbull, ci elettrizzava...Finalmente, trovammo la villa giusta...Alex Maioli ebbe l'illuminazione. Qualche mese prima, aveva fotografato il giornalista che aveva scritto la biografia di Gelli. Così, fece il suo nome. Dopo un quarto d'ora di attesa, si aprirono i cancelli...Comparve il venerabile. Chiese di non essere ripreso, ma concedette il permesso di riprendere un suo ritratto...»

Tag: necrologio politica

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Andare ai concerti allunga la vita