Pinterest viola il copyright delle foto?

27/02/2012

È il social network del momento, sempre più diffuso e sempre più di moda. Se si tratta di moda passeggera o di un progetto in grado di durare si vedrà, ma in queste settimane Pinterest è di sicuro uno dei fenomeni più interessanti dalle parti di Internet.

Pinterest ha un funzionamento molto semplice: ogni utente condivide immagini, organizzandole in varie board tematiche, come fossero fotografie appese a una bacheca con una puntina. Gli utenti possono poi decidere di iscriversi a board di altri utenti, oppure di fare re-pin di contenuti già postati su Pinterest e che trovano interessanti. Niente di molto diverso da dinamiche già viste su Facebook e Twitter, ma tutto basato sulle immagini.

Con la crescita di utenti e l'aumento di popolarità, però, arrivano anche i primi problemi. Uno su tutti: ma Pinterest può ospitare legalmente tutte quelle foto? Perché, di fatto, nel momento in cui un utente trova su un sito una foto e decide di cliccare il fatidico Pin it, questa viene ospitata su Pinterest, senza che il servizio paghi alcunché per lo sfruttamento di quell'immagine.

Con conseguenze prevedibili per il sito: se finora non ci sono state minacce o azioni legali, è probabile che arrivino presto, non appena associazioni di detentori dei diritti d'autore si accorgeranno dell'esistenza di Pinterest. Anche per questo, il social network sta iniziando a cautelarsi e ha rilasciato un codice che - una volta inserito in un sito - impedisce di effettuare Pin alle foto presenti.

Prove tecniche di compromesso? Probabile. Così come è possibile che ci si trovi alle porte di una nuova - ennesima - crociata a base di copyright.

Tag: pirateria pinterest

Commenti (1)

  • Giulio Pons 27/02/2012 ore 17:30 @pons

    Flickr ha messo quel codicino per non farsi pinnare.

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


LEGGI ANCHE:

Chiude negli Stati Uniti l’ultima fabbrica di compact disc