Pirateria in Italia, AGCOM dice basta alle punizioni per chi scarica

Pirateria in Italia, AGCOM dice basta alle punizioni per chi scaricaPirateria in Italia, AGCOM dice basta alle punizioni per chi scarica
18/07/2013 11:30

Cambio di rotta importante per la lotta alla pirateria in Italia. Durante un'audizione in Parlamento, il presidente di AGCOM Angelo Cardani ha affermato che è arrivato il momento di abbandonare la strategia "tolleranza zero", propugnata da sempre da associazioni e federazioni come FIMI, per incoraggiare l'utilizzo di strumenti e servizi legali.

Come riportato da Puntoinformatico, Cardani ha affermato che "a volte, l'unico modo di procurarsi un contenuto è piratarlo". L'unica risposta possibile, quindi, è facilitare l'accesso al contenuto stesso, attraverso metodi legali.

Pare evidente che il riferimento sia soprattutto al mercato dell'audiovisivo, visto che, tra servizi di streaming e store digitali, la musica sembra essere già a buon punto - almeno - su questa strada.

Se in passato l'obiettivo pareva essere quello di adattare al contesto italiano leggi restrittive e punitive come la francese HADOPI, questa audizione segna un nuovo inizio e un vero e proprio cambio di paradigma.

Per una volta, una buona notizia dall'AGCOM

Tag: pirateria agcom

Commenti (1)

  • Faustiko Murizzi 20/07/2013 ore 07:26 @faustiko

    Ma il senatore D'Alia è sempre in agguato...

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati