Pochi giorni per iscriversi a Spazio Giovani

11/06/2004

Mancano pochissimi giorni per iscriversi alla VII edizione di SPAZIO GIOVANI, il festival nazionale di musica live organizzato dal Settore Cultura e Spettacolo e dall'Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Foggia riservato a gruppi o solisti emergenti di età compresa tra i 15 e 35 anni privi di contratto discografico ed editoriale.

Sono ammessi tutti i generi musicali (esclusa la classica e la cover band).

La domanda di partecipazione GRATUITA accompagnata da CD demo , con almeno due pezzi inediti dovrà pervenire entro il 30 giugno all'Ufficio Cultura del Comune di Foggia C.so Garibaldi, 37.

I partecipanti dovranno suonare rigorosamente dal vivo senza supporto di basi registrate, sono ammessi campionamenti purché ritenuti indispensabili per la valorizzazione dell'esecuzione live approvati in sede di prove
generali.

Una commissione ascolterà tutti i demo pervenuti e selezionerà le 8 band o solisti destinati ad accedere al festival insieme alle 7 band selezionate da DEMO Rai Radio 1 e alle 3 band provenienti da "Aspettando Spazio Giovani" .

Le nove band che accederanno alla serata finale del 4 settembre oltre a riconoscimenti speciali verranno inclusi con un brano nel CD compilation che verrà distribuito in tutta Italia in promozione agli operatori musicali. Il vincitore si aggiudicherà il Premio CITTA' DI FOGGIA , la partecipazione la MEI , Meeting delle Etichette Indipendenti 2004.

Sarà inoltre assegnato il Premio della CRITICA e il Premio LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO (riservato alle band di Puglia e Basilicata).

Sono a carico dell'organizzazione le spese di vitto e alloggio in Hotel con trattamento di mezza pensione di ogni musicista proveniente da località distanti oltre i 180 Km. per tutta la durata del festival.

Per info:
tel: 0881 792500 / 792517 / 792518
www.spaziogiovanifestival.it
mailto:info@spaziogiovanifestival.i

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    A Milano la mostra su Frida Kahlo con le musiche di Brunori SAS