La Apple prova a rilanciare l'iPod Touch

17/07/2015 15:37 di

La diffusione degli smartphone ha sicuramente causato un calo di vendite dei lettori mp3. In effetti, oggi sembra assurdo dover spendere ancora centinaia di euro se c'è la possibilità di avere la propria musica direttamente sul telefono o addirittura ascoltarla in streaming pagando un abbonamento.

La Apple, però, la pensa diversamente e ha deciso di rilanciare ugualmente l'iPod Touch. Il nuovo modello ha un display a retina, un chip più potente, lo stesso dell'iPhone 6, che permette una maggiore fluidità nei giochi, due fotocamere da 8 megapixel, un sistema wireless di ultima generazione e l'applicazione Musica già aggiornata con il servizio Apple Music. In pratica è come un iPhone ma non può fare telefonate.

Greg Joswiak, vicepresidente del settore markerting dedicato a iPhone, iPod e iOS ha dichiarato: “l'iPod Touch fornisce all'utente l'accesso a Apple Music, all'App Store e al sistema operativo iOS. Potrà portare la sua esperienza di gioco ad un livello superiore, scattare foto, guardare film, programmi televisivi e ascoltare la sua musica preferita”.

Il nuovo modello, però, ha un limite evidente: non essendoci una Sim, l'utente non può sottoscrivere un abbonamento internet con un gestore telefonico, come accade per iPhone o iPad, e quindi potrà connettersi solo se c'è una rete wireless attiva. Inoltre, “l'accesso a Apple Music” - citando Joswiak – non significa che insieme all'acquisto del lettore sia incluso l'utilizzo gratuito del servizio, passato il periodo di prova dovrete comunque pagare i 9,99 euro mensili.

Tenendo presente che il prezzo varia dalle 239 euro per l'iPod da 16 GB, fino alle 469 per quello da 128, viene da da domandarsi se ne vale veramente la pena.

Tag: tecnologia

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    La Marshall ha prodotto uno smartphone fatto apposta per ascoltare musica