PopKomm 2006, le precisazioni di Rockit

28/09/2006

In merito all’articolo pubblicato sul sito di AudioCoop ( www.audiocoop.it/ita/news1266.html ), Rockit tiene a fare delle precisazioni. Ci si consenta, da buoni “giovani berlusconiani”, di sottolineare agli autori del testo che l’oggetto del reportage del “PopKomm 2006” di Berlino è il “PopKomm” solo e soltanto ( www.rockit.it/pub/a.php?x=00000465 ). Se AudioCoop ritiene di essere il bersaglio di un articolo che, in maniera trasversale, analizza una situazione e pone all’attenzione di tutti delle riflessioni utili, semplicemente sbaglia.

Rockit ha raccontato il “PopKomm” con lo sguardo di Daniele Baroncelli, senza pregiudizi e senza interessi. C'erano cose belle e cose brutte. Quella di Audiocoop era evidentemente molto brutta. Alla gente non interessano tutti i giri che ci sono dietro (il solo fatto di fare le cose tutti insieme ed impegnare tempo, fatica e risorse non può valere come esenzione dal fatto di sentirsi dire "che brutto"). Se poi a qualcuno fa comodo costruire la guerra dei due mondi, ci mandi una videocassetta. Quando e se Audiocoop farà una cosa bella, lo diremo. L'importante è che quella cooperativa continui a rappresentare esclusivamente chi vuole essere rappresentato. In fondo Audiocoop è solo Audiocoop. Non l’Italia.

Ci sembra altresì molto scorretto ed un po’ imbranato che, come pregiudiziale dell’opinione di AudioCoop, vi sia la certezza della malafede di Rockit. Il passaggio che riguarda la nostra presunta partnership con “alcune realtà che vorrebbero una sorta di monopolio di rappresentanza della nuova musica italiana all'estero” (ma quali? ditecele che ci andiamo subito a parlare) e la convinzione che il motore di questa nostra analisi è in tal senso la dimostrazione più lampante di quanto AudioCoop non voglia accettare il nostro parere come semplice parere, ma perda del tempo in dietrologie. Una logica che ci ricorda il latino “divide et impera”. Una logica che non ci riguarda. Rockit, come sempre, non cerca schieramenti e fa il suo. Se vi fa schifo ditecelo, se vi piace partecipate. Perché noi non siamo “poveri”. // La Redazione di Rockit

Tag: Meeting Etichette Indipendenti audiocoop

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    Pannello