All’asta le porte delle stanze del Chelsea Hotel che ospitarono grandi artisti

Alcune porte del Chelsea HotelAlcune porte del Chelsea Hotel
10/04/2018 09:56 di

Il Chelsea Hotel è certamente stato uno dei luoghi storici di New York: l’albergo, situato a Manhattan al 222 West 23rd Street, fu fondato nel 1884 e nel corso degli anni ha ospitato tantissime celebrità, da Mark Twain ad Allen Ginsberg, da Jack Kerouac (che scrisse lì “Sulla strada”) a Stanley Kubrick. Molti anche i musicisti che vi soggiornarono, come Bob Dylan, Leonard Cohen, Janis Joplin e Sid Vicious (la cui fidanzata Nancy Spungen fu trovata uccisa la notte del 12 ottobre 1978 nella stanza numero 100). La struttura ha chiuso i battenti nel 2012, e ora è possibile accaparrarsi un pezzo di storia con l’acquisto delle porte delle stanze dell’hotel, che verranno messe all’asta il 12 aprile.


Con una cifra che si stima tra i mille e i cinquemila dollari, sarà possibile aggiudicarsi la porta della camera che ospitò Brian Jones, o Jimi Hendrix, e ancora Joni Mitchell, Jim Morrison, Bob Marley e Dee Dee Ramone, oltre a tanti altri protagonisti del ‘900 come Humprey Bogart, Jackson Pollock e Andy Warhol. Le 55 porte sono state miracolosamente salvate da un ex senzatetto, Jim Georgiou, che le aveva viste mentre giacevano tra i rifiuti all'angolo della strada. Lui stesso era stato in passato ospite dell'hotel. Parte del ricavato, secondo quanto scrive il New York Post, andrà a un'organizzazione che si occupa di dare pasti agli homeless, il resto andrà a Georgiou.

L'asta sarà a cura della Guernsey's di New York, qui è possibile visionare tutte le porte che saranno messe in vendita.

 

(via)

Tag: collezionismo

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati