Il programma del Medesano Indie Rock

29/06/2003

Quarta edizione per il Medesano Indie Rock Festival, che conferma la sua vocazione originaria nel legare i gruppi più interessanti del panorama locale a quelle realtà indipendenti troppo spesso trascurate all'interno nel circuito musicale italiano.

Organizzata dall’associazione culturale Pandora, con il patrocinio del Comune di Medesano, la rassegna musicale prosegue quel percorso che ha permesso alle migliori proposte sonore del nostro territorio di accompagnare sul palco artisti del calibro di Afterhours, Giardini Di Mirò, Yuppie Flu e One Dimensional Man. Il connubio fra queste due realtà, evento unico a Parma e provincia, ha attirato non solo l’attenzione di un pubblico vicino alla cultura indie, ma anche quella di chi, vivendo nella nostra zona, ha ben poche possibilità di avvicinarsi a quello che ormai è limitativo definire “sottobosco musicale”. Il lavoro svolto dall’associazione negli ultimi quattro anni ha anche promosso a livello provinciale la nascita di un comitato unico organizzativo, coinvolgendo all’interno di una rete progettuale altri gruppi culturali della Provincia (il circolo A.R.C.I. “Puerto Libre” di Traversetolo e le associazioni “Spazio Tribale” di Langhirano e “Ondanomala” di Tizzano), realizzando un calendario di appuntamenti che tra maggio e dicembre 2003 ha proposto e proporrà ben sei occasioni su cui lavorano 300 tra soci e simpatizzanti.

Ecco il programma dettagliato.

Si parte il 23 Luglio con una serata interamente dedicata ai gruppi locali: dal punk dei N.D.H2O al power pop dei Tigo Generis, passando il garage rock dei Filty Rich sino ad arrivare al crossover degli Hyems.

Serata di altissima qualità quella del 24 Luglio: con i Reflue, il gruppo che ha portato Parma agli onori della cronaca indie, i piacentini Flora e, graditissimi ospiti, i modenesi Marla, la novità post rock più interessante oggi in Italia, appena usciti con un Ep per la Marsiglia Records (etichetta in orbita Lo-fi Sucks).

Gran finale il 26 Luglio. Dopo i Waldo Jeffers’ Quartet, vincitori dell’ultimo Winter Festival, sarà la volta di due fra le principali formazioni della sfera indipendente italiana. Prima i Julie’s Haircut, appena passati da Gamma Pop ad Homesleep, veri “portabandiera” del nostro underground: indie rock allo stato puro. A seguire i Three Second Kiss, ossia il gruppo “più internazionale” del Bel Paese. Album prodotto da Steve Albini, partecipazione al festival di culto “All Tomorrow Parties” e tour con June Of 44 e Shipping News. Math rock ansioso ed inquieto, con una melodia velata, ma sempre presente.

Oltre ai concerti, il programma prevede mostre fotografiche, painting di giovani artisti locali, stands e videoproiezioni.

I siti dei gruppi:
www.julieshaircut.com
www.threesecondkiss.com
hxmarlagroup.supereva.it

Tag: festival

Pagine: Julie's Haircut Three Second Kiss Hyems Tigo Generis Reflue Marla Flora

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Max Casacci ha invitato la RAI a inaugurare un canale dedicato alla musica indipendente